Resta in contatto

News

Di Vaio e la Lazio: “Nesta il più forte, Giordano un modello, io come Ciro”

Di Vaio e la Lazio: "Nesta il più forte, Giordano un modello, io come Ciro"

L’ex Marco Di Vaio è intervenuto quest’oggi per i microfoni di Sky parlando anche della Lazio e del suo passato in biancoceleste

Marco Di Vaio, cuore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Sky per parlare del campionato di Serie A, della Lazio e dei protagonisti di ieri e di oggi con la maglia con l’aquila sul petto.

“Se dovessi fare il nome del giocatore più forte che ho affrontato direi Alessandro Nesta. Anche se quello che mi ha messo più in crisi è stato Fabio Cannavaro, con cui mi sono allenato tanto a Parma. Non ero un titolare e quindi eravamo spesso contrapposti in allenamento.

Tra gli attaccanti di Serie A anche se non abbiamo caratteristiche simili e anche se lui è più potente di me, mi rivedo un po’ in Immobile. Interpretiamo il ruolo allo stesso modo. Il mio punto di riferimento invece è stato Bruno Giordano, avevo il suo poster in camera”.

“La Lazio non è più una sorpresa con Inzaghi, la grande forza del presidente Lotito è stata riconfermare proprio rosa e allenatore. Ha portato avanti quest’idea e adesso ne sta raccogliendo i frutti. Partita dopo partita sta combattendo per vincere lo Scudetto. Noi siamo stati con il Bologna l’ultima squadra a pareggiarci prima della serie positiva. Questa è una formazione che nasce negli anni, nella conferma dei suoi campioni che sono esplosi, nel grande lavoro di Tare che ogni stagione ha aggiunto un pezzettino in più e nella crescita dell’allenatore che si sta confermando ad altissimi livelli.

Sarebbe un peccato non finire il campionato perché la Lazio avrebbe combattuto fino alla fine”.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Occhio ar vasetto che hai c@c@to n’po fori!!!!😁

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Grande Marco aquilotto vero 💙💙💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Marche’ ti voglio bene ma ora paragonarti a Ciro mi sembra un tantinello esagerato.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Non ha detto un un’eresia…145 gol in serie a

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News