Resta in contatto

News

La FIGC accoglie il documento della Lega: domani il confronto col Governo

Gravina: "Amareggiato di dover contrastare l'oscurantismo verso il calcio"

La FIGC ha accolto positivamente il documento della Lega dopo la riunione di ieri: domani si discuterà col Governo delle misure per salvare il calcio

Dopo la riunione di ieri in Lega Calcio, la FIGC ha accolto positivamente le misure che verranno chieste al Governo per salvare il calcio dopo questa emergenza sanitaria.

Domani dunque, il Presidente Gabriel Gravina si confronterà col Ministro Spadafora e il Governo per presentare le misure di modernizzazione che secondo il sistema calcio si rendono necessarie per salvaguardare i campionati italiani. La Lega Calcio e la FIGC non parlano dunque di aiuti allo Stato (e conseguentemente di un Salvacalcio), ma di modificare misure già in essere ritenute obsolete.

Si tratta di richieste di semplificazione per la costruzione di impianti, la rivisitazione della Legge Melandri per i diritti tv, oltre ad una modifica della Legge 91 dell’81 sui contratti dei calciatori ed infine, l’eliminazione del divieto del betting come sponsorship.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il suo dito che esce fuori dalla nebbia al derby. Non si vedeva nulla ma la palla era dentro la rete! E segna sempre lui!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Fascetti una persona indimenticabile, grazie"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News