Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Juventus, Chirico: “Alla Lazio fa comodo far passare la Juventus per quella che non è”

Lazio - Juventus, gol Luiz Felipe

Il botta e risposta tra Agnelli e Lotito nel precedente Consiglio Federale, non ha lasciato spazio ad intepretazioni, soprattutto negli addetti ai lavori bianconeri.

Lo storico giornalista di fede bianconera, Chirico, ha espresso il suo pensiero, sul litigio dei due presidenti, sulle colonne di Calciomercato.com.

“È ufficiale: Juventus-Lazio è già cominciata e, con ogni probabilità, andrà avanti fin quando non la si giocherà davvero, sul campo (si spera). Per ora il confronto è tutto e solo dialettico tra noi opinionisti di parte. Ieri ho dovuto replicare ad Arturo Diaconale, responsabile della comunicazione della SS Lazio.

Ripartiamo, ancora una volta, dalla storia degli allenamenti delle squadre, ora interrotti e che non è ancora stabilito quando potranno riprendere. Ciascun club ha individuato delle date, compatibilmente con l’evoluzione dell’emergenza sanitaria in corso e i contagi verificatisi tra i giocatori . Proprio a causa di quest’ultimi, molte rose sono state costrette a mettersi in quarantena , e questo le costringerà a riprendere la preparazione ad aprile.

Quella della Juventus è una di queste. La posizione della Lazio è stata espressa dal suo presidente nell’ultima assemblea di Lega: ripresa il primo possibile (il 21 marzo è la data calendarizzata) con giocatori in ritiro da quel momento in poi, in modo da tutelarne la salute. Se li ricominciano pure gli altri club, bene, altrimenti lei li farà allenare lo stesso. Proposta respinta da Andrea Agnelli che ha accusato Lotito di pensare più allo scudetto anziché preoccuparsi del benessere dei propri calciatori.

Controreplica del laziale: “Non siamo in una Monarchia!”. Da qui la bagarre. Con vicendevoli accuse: Lotito irresponsabile, Agnelli finto buonista. L’eterno scontro tra bene e male. E ciascuno adesso si schiera. Il sottoscritto non si ritiene affatto un suddito della restaurata monarchia sabauda, però ritiene logica la posizione di Agnelli: difronte agli effetti devastanti del coronavirus occorre buon senso. Se alla gente comune viene chiesto di starsene a casa, ai giocatori non può essere imposto di allenarsi”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe gol Il mio idolo…. Mi ha fatto impazzire Lo porterò sempre nel mio ❤️"

Immobile da record: staccato Signori nella Top 10 dei marcatori di Serie A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News