Resta in contatto

News

Diaconale: “Incongruenza far giocare Coppe Europee”

Diaconale attacco a Malagò: "Si parla di etica ma non capisco il filo logico"

Il responsabile della comunicazione della Lazio, Arturo Diaconale; è intervenuto ai microfoni di Laziali On Air.

Le parole del responsabile della Lazio Arturo Diaconale.

“Credo che l’esigenza principale da tenere presente sia capire come partire, credo che sia facile bloccare ma sia altrettanto giusto capire come passare dalla pausa e alla ripresa senza danneggiare nessuno. Il problema della ripresa lo sta affrontando direttamente il presidente Lotito, la riunione di oggi sarà molto importante, dovremo aspettare per capire quello che succede. Di sicuro l’attività della squadra proseguirà, non si può fare altrimenti, ai tifosi laziali dico di stare sereni e tranquilli perché non ci faremo scippare nulla.

Credo che ci sarà un’iniziativa da parte delle autorità calcistiche italiane per cercare di capire che uno slittamento degli Europei possa aiutare a terminare un campionato che vive ormai un calendario compresso. La volontà delle squadre è sempre quella di arrivare alla conclusione di campionato, altrimenti c’è il grave pericolo che possano saltare i diritti televisivi che sono la fonte principale di sostentamento per tutte le società.

Da osservatore posso dire che la totale incongruenza è la prosecuzione delle Coppe Europee, se si deve fare di tutto per evitare il contagio non si possono usare due pesi e due misure. Non ci sono altre strade ma non si possono fare valutazioni diverse a seconda della competizione.

Le lacune a livello di comunicazione sono sotto gli occhi di tutti. E’ stato preparato un decreto che doveva bloccare tutte le zone del Nord ed è stato fatto filtrare prima, provocando un fuggi fuggi di massa spargendo potenziali portatori del virus per tutta Italia. La comunicazione oggi è determinante.”

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Altro da News