Resta in contatto

Casa Lazio

Formello, provato ancora il tandem Caicedo-Immobile

Lazio - Spal, Felipe Caicedo e Ciro Immobile

A Formello la seduta di oggi ha dato alcune indicazioni tattiche in vista della sfida di domenica contro l’Inter. Provato ancora il duo Caicedo-Immobile.

-2 a Lazio-Inter. A Formello prosegue la marcia di avvicinamento al big match di domenica sera. Dalle prove tattiche in mattinata sono arrivate indicazioni sia per la difesa che per l’attacco, con tutta la rosa a disposizione, tranne Lulic.

Il capitano è l’unico ai box per infortunio, per questo Inzaghi ha ancora qualche dubbio di formazione. In attacco il ballottaggio è aperto tra Caicedo e Correa, per affiancare Immobile. Oggi è stato provato ancora il tandem con il panterone: Inzaghi sembra voler insistere su questa coppia dal 1′ per poi sganciare il tucu a partita in corso.

Le esercitazioni sulla fase difensiva si sono concentrate su come contenere e neutralizzare sul nascere le ripartenze dei nerazzurri. Con il ritorno di Radu dopo la squalifica, e la conferma ovvia di Acerbi, la linea dovrebbe essere completata da uno tra Luiz Felipe e Patric. Sugli esterni, a destra Marusic, dopo la buona prestazione contro il Parma, si gioca il posto con Lazzari, mentre a sinistra la scelta è praticamente obbligata: giocherà Jony. Lukaku non ha ancora tanti minuti nelle gambe e potrà essere impiegato al massimo per una mezz’ora finale.

Nessun dubbio per la mediana con Luis Alberto, Milinkovic e Leiva. Domani rifinitura per avere risposte più certe circa l’undici titolare, poi sgambata domenica mattina prima del trasferimento all’Olimpico.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "da juventino ho adorato Beppe Signori......è uno dei pochi calciatori di cui ho la maglia autografata......oggi Signori non avrebbe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da Casa Lazio