Resta in contatto

Esclusive

Gene Gnocchi a SLL: “Alla Lazio mancano 5-6 giocatori per puntare allo scudetto”

Dopo il pareggio contro il Verona, il cammino dei biancocelesti prosegue a Parma. Molti i sostenitori biancocelesti che domenica alle ore 18 saranno al Tardini.

In occasione della sfida, la redazione di SololaLazio.it ha contatto Gene Gnocchi, per parlare con lui della partita.

Dopo il pareggio contro il Verona, la Lazio a Parma deve giocare per la Champions oppure per lo scudetto? “La Lazio si trova a quattro punti dalla Juventus e ad uno dall’Inter. Ha tutte le carte in regola per provare ad insidiarsi nella corsa scudetto, anche perché penso che il discorso Champions sia archiviato”.

Cosa manca alla rosa biancoceleste per poter competere con Juventus e Inter? “Mancano dei ricambi alla formazione titolare, almeno 5-6 giocatori. La rosa biancoceleste è un po’ corta. Hanno 13-14 giocatori di grande qualità ma, numericamente parlando, sono indietro. In estate la società dovrà investire parecchio sull’out mancino di centrocampo”.

Nella sessione invernale di mercato, la società ha provato il colpo Giroud. Secondo lei il francese avrebbe spostato gli equilibri? Sarebbe servito più un attaccante o un centrocampista? “Giroud andava benissimo, però sarebbe andato bene anche un centrocampista oppure un difensore centrale da mettere titolare di livello. Il francese avrebbe aiutato molto la squadra di Inzaghi”.

Il Parma avrà tante assenze, in attesa di risolvere il caso Gervinho; la Lazio dovrà fare a meno di Milinkovic e Radu… “Il  Parma è una squadra strana: può fare risultato dappertutto e allo stesso tempo perdere contro chiunque. La Lazio senza Milinkovic e Correa rischia qualcosa. Potrebbe recuperare Cataldi e dare una mano. Purtroppo la rosa è corta. Mi aspetto una partita aperta e non scontata”.

Parma-Lazio, sarà anche la sfida tra i due migliori sportivi della Seria A, che hanno fatte cose importanti nel corso degli anni, però troppo poco pubblicizzati mediaticamente… “Per loro parla il lavoro, non penso che nessuno dei due abbia bisogno della stampa. Nell’ambiente sono tenuti in grande considerazione e questo basta. Non sono due persone pronte a vivere ogni giorno sotto i riflettori. Tare ha dimostrato, come Faggiano, di avere un grande fiuto per i calciatori. Il ds biancoceleste è capace di colpi pazzeschi. Faggiano ha costruito una squadra lo scorso anno tra mille difficoltà. Quest’anno si è ripetuto, perciò vuol dire che sei uno bravo e che sa far bene il proprio lavoro”.

Immobile può raggiungere quota 36 reti in campionato? Con l’Italia sarà determinante all’Europeo? “Ciro è un giocatore pazzesco, può raggiungere il record di gol in campionato. Cerca il gol in maniera sempre intelligente, senza mai forzare la giocata. Credo che sarà decisivo sia con la Lazio che in Nazionale”.

35 Commenti

35
Lascia un commento

avatar
27 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

PURE 10…🖕🖕🖕🖕🖕

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Zingaro

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Che razza di ragionamento è? Tutte le squadre con sei o sette giocatori in più sarebbero più forti

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

raccomandato

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

A lui mancano le battute per essere un comico

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

A lui mancano invece tutte le battute perché sono anni che non fa più ridere

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non mi piace la persona

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

La prima volta che fa ridere.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

A te mancano 5 6 rotelle al cervello!!!!!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Mancano 20.000 abbonati. Tifoseria di calciomercatisti criticoni🦅💪

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Se gene Gnocchi parla di calcio allora la prossima legge finanziaria la posso fa io

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Si 11 ne mancano forza Lazio

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Costui non capisce un ca.. o

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma quando mai hai capito di calcio che hai 70 anni e x campare fai lo stupido su

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

La lazio può perche La
Lazio e unica e irripetibile e quelli che parlano male prima o poi rosicheranno.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

5-6 un po’troppi ma almeno 3 che possono dare il cambio e fare la differenza della panchina si.FORZA LAZIO 🦅🦅🦅

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

5 _6 comprese 2_3 riserve

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Assolutamente no 5 .6. Giocatori è mezza squadra.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Che pizza questi commenti, e bastaaaaa!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

A Geri ma chi ta sciolto avanti magica Lazio

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Invece a lui mancano sei o sette neutroni per far funzionare il cervello, sembra che ne la società ne i tifosi abbiamo mai parlato di scudetto consapevoli della loro squadra

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Vero

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Gene l’analisi la dovrebbe fare dallo psichiatra !

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

36 e piu preciso…ma a te te mancano un po di neuroni per fare un cervello

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

5 o 6 non so ma 2 o 3 aiuterebbero moltissimo. Quest’anno, peró, é particolarissimo. Leggetela, peró, l’intervista visto che l’analisi che fa ê riassunta malissimo. Parla di una rosa corta che, potrebbe fare la differenza tra blindare il campionato o giocarselo con sofferenza. Noi laziali dobbiamo essere in grado di analizzare i nostri limiti e saper accettare osservazioni altrui senza andare sulla difensiva. Poi, nonostante i nostri limiti l’attaccamento ai colori é doveroso… ma se reagiamo sempre stizziti finiamo come i tifosi romanisti che ancora stanno parlando di derby dopo gli scappellotti del Sassuolo…

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Buffone. Invece di far ridere fai piangere.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

A te invece già da piccolo te mancano parecchi neuroni per avvicinarti alla normalita’.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

2/3 Giocatori Bravi e Sei da Scudetto….😜

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Io non capisco…ma la LAZIO deve puntare allo scudetto? La Lazio è partita a inizio stagione con un unico grande obiettivo. Lo sta perseguendo e nel frattempo si è tolta lo sfizio di rifilare 6 gol in 2 partite ai campioni di tutto. Ma che volete di più?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Dice quello che pensiamo tutti

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

…embe’…

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Servivano sicuramente. Ma adesso andiamo avanti così. Grande Lazio.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

No ma pure 12/13…le estrazioni del lotto…

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

E ce lo deve dire lui

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non esageriamo, bastavano Giroud e Waniama a gennaio

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Vederlo giocare segnare e Gioie ,per lu e per la Lazio"
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "grazie a Signori sono tifosa della Lazio... non vederlo mai alzare una coppa e festeggiare lo scudetto mi ha sempre lasciato un rammarico.... ..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da Esclusive