Resta in contatto

News

Lazio – Spal, Inzaghi: “Atmosfera stupenda all’Olimpico!”

Lazio, ritorna l'appuntamento dei biancocelesti nella scuola

Dopo il 5-1 di Lazio – Spal, Simone Inzaghi ha analizzato la vittoria schiacciante dell’Olimpico e le ambizioni biancocelesti: leggi le sue parole

Al termine della vittoria schiacciante in Lazio – Spal, Simone Inzaghi ha commentato il 5-1 dell’Olimpico e ha parlato anche della questione Giroud.

Ecco tutte le dichiarazioni del tecnico biancoceleste.

Inzaghi a Sky Sport

“Ai miei attaccanti devo chiedere gli straordinari. Ieri Caicedo aveva avuto qualche problema, ma è stato disponibilissimo e ci ha dato una grande mano.

C’è tanto entusiasmo, lo stadio era stupendo. Con questo spirito possiamo toglierci grandi soddisfazioni.

Giroud? Sicuramente non avrebbe tolto spazio e luce ai miei attaccanti. Immobile, Caicedo e Correa stanno facendo cose grandiose, anche Adekanye è entrato molto bene, è un ragazzo molto rispettoso. Con un altro arrivo avremmo avuto più soluzioni, ma non avrebbe tolto nulla ai nostri attaccanti”.

Inzaghi a Lazio Style Channel

“Abbiamo fatto una grande gara, sono stati bravi i ragazzi a renderla semplice.

Dobbiamo recuperare bene e preparare le prossime tre partite. Mercoledì incontreremo un avversario forte come il Verona. Speriamo di recuperare i vari infortunati, oggi mancavano Cataldi, Correa, Luiz Felipe, Patric e spero di recuperarne almeno un paio per mercoledì.

Fanno piacere i complimenti di Semplici. Dobbiamo mantenere questa bellissima atmosfera, oggi l’Olimpico era caldissimo e ci ha incitato dall’inizio alla fine”.

Inzaghi in conferenza stampa

“Dobbiamo essere lucidi e razionali, guardare quello che succede davanti e dietro in classifica ma soprattutto guardare a noi stessi

Caicedo si merita tutto l’affetto che sta ricevendo dalla gente, la società è stata bravissima a blindarlo. È un generoso, è amato da tutti i compagni.

Giroud sarebbe stato un acquisto utile, ma Correa e Caicedo, insieme a Immobile, rimangono intoccabili”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile supera Signori al 2° posto all time

Ultimo commento: "Prendere Piola la vedo dura ... "
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Ho avuto la fortuna di conoscerlo, parlarci per ore ed era prorprio come viene descritto da tutti. Ho ancora la sua maglia originale: quella con il 9,..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il suo dito che esce fuori dalla nebbia al derby. Non si vedeva nulla ma la palla era dentro la rete! E segna sempre lui!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Fascetti una persona indimenticabile, grazie"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."

Altro da News