Resta in contatto

News

Biagio Antonacci sulla Lazio: “Ha un bel gioco e una costanza rara”

Anche il cantautore di fede nerazzurra, Biagio Antonacci, si complimenta con la Lazio per il gioco espresso e la costanza che la tengono in corsa scudetto

Una lunga intervista al cantautore di fede nerazzurra, Biagio Antonacci, nell’edizione odierna del Corriere dello Sport.

Un’intervista speciale nata in occasione del lancio del video del nuovo singolo dove oltre al cantautore si ritrova come protagonista il portiere bianconero Gigi Buffon. Una collaborazione che li vede concentrati ad interpretare due allenatori di un incontro di calcio tra bambini sulle note di una canzone che vuole essere un inno all’attesa (“l’attesa andrebbe rivalutata oggi che arriva tutto subito”).

Tra le tante domande non poteva mancare quella relativa alla corsa scudetto e la risposta di Antonacci non può che far piacere ai tifosi biancocelesti.

“Sono anni che parliamo solo di anti-Juve come concorrente al titolo. Significa che loro stanno sempre lassù. La Juve parte vincente, le altre si alternano nel darle fastidio. Ma questo è un campionato particolarmente aperto e occhi alla Lazio che ha un bel gioco e una  costanza rara”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News