Resta in contatto

News

Lazio – Sampdoria, Acerbi: “La squadra è perfettamente amalgamata”

Lazio - Sampdoria, Acerbi: "La squadra è perfettamente amalgamata"

Al termine di Lazio – Sampdoria ai microfoni di Lazio Style Radio è intervenuto il difensore biancoceleste Francesco Acerbi

Le parole di Francesco Acerbi al termine della sfida contro la Sampdoria per i microfoni di Lazio Style Radio.

“Abbiamo reparto davvero bene la partita, sapendo che al Sampdoria stava bene e veniva da buoni risultati. Noi sapevamo queste difficoltà e non c’è stata partita fin da subito. (“Ciao Amore” riferendosi a Immobile, ndr.) Complimenti a tutti, davvero.

Si vedeva la fame e la cattiveria di Ciro. Questa fa la differenza e bisogna continuare così, pur sapendo che il campionato è lungo e martedì c’è la Coppa Italia. Però bisogna essere bravi qualora si dovesse cadere a rimanere concentrati. Questa squadra sa rimanere umile perchè sa quanto lunga e faticosa è ancora la strada.

Sul 5-0 ho accettato il cambio perché è meglio comunque non rischiare. Avrei rosicato e mi sarei dato dello stupido se per una punizione avessi rischiato la squalifica.

Mancano due giorni per il Napoli vedremo di prepararla al meglio.”

“Ormai la squadra è amalgamata e non è il singolo. Quando le cose vanno e bene e c’è applicazione da parte di tutti si può fare tutto”.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

grazie mille ragazzi fateci sognare siete immensi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Ora sfonnate i riommerds

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Grazie ragazzi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Oggi anno giocato tutti bene

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Io ho vissuto l era VINCENZO PAPARELLI ERO LI E NON SONO PIU ANDATO ALLO STADIO MA POI L ARRIVO DI BEPPE SIGNORI MI HA FATTO IMPAZZIRE E MI SONO..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da News