Resta in contatto

News

La Repubblica, Romulo: “Porterò i colori della Lazio sempre con me”

La Repubblica, Romulo: "Porterò i colori della Lazio sempre con me"

Sei mesi con l’aquila sul petto, sei mesi che rimarranno per sempre. Questo ciò che emerge dall’intervista eslusiva de La Repubblica a Romulo

“Ci sono stato solo 6 mesi ma ce l’ho nel core. Porterò questi colori sempre con me e i tifosi sono spettacolari”.

Questo il dolce pensiero di Romulo che domani affronterà la Lazio da ex, emerso dall’intervista eslusiva del quotidiano La Repubblica nell’articolo a firma del nostro redattore Riccardo Caponetti.

Il centrocampista del Brescia è tornato a Roma per il ritiro con la squadra prima della seconda parte di campionato che secondo l’ex laziale sarà dura per ottenere la salvezza. Domani invece, la sfida contro i biancocelesti che non avranno a disposizione nè Leiva nè Luis Alberto.

“La Lazio rimane forte. Leiva è un professionista serio, arriva sempre prima dei compagni ed è attento a ciò che mangia. È un amico e anche le nostre famiglie sono unite”.

Il brasiliano ha inoltre speso belle parole per il presidente e per Inzaghi. Al primo va il merito di cercare di tenere gli stessi giocatori per un lungo periodo di tempo. Questo secondo Romulo è il motivo per cui la Lazio riesce ad ottenere degli ottimi risultati. Mister Inzaghi invece è un allenatore molto pratico, che sa ciò che vuole la domenica e che prepara la squadra a tale scopo. Senza mai togliere però, la possibilità ai propri giocatori di esprimere il proprio estro.

“La Champions deve essere il minimo, ma io tiferò per lo scudetto. Ci credo, sono un tifoso”. La Lazio può dunque competere concretamente per la lotta al titolo, nonostante la Juventus e l’Inter possano contare su una rosa più lunga. Tuttavia “la Lazio si supera sempre e spero arrivi lontano”.

Infine, la gioia per la vittoria della Supercoppa nonostante il rammarico di non essere stato presente tra i biancocelesti dopo la sera magica della Coppa Italia contro l’Atalanta.

 

Partecipa al sondaggio per eleggere la top 11 all time biancoceleste:

120 anni di Lazio, vota la top 11 di sempre: i terzini sinistri

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News