Resta in contatto

News

Supercoppa, tutte a Riyad per tifare Lazio: mogli e figli in viaggio

Lazio - Juventus, scenografia Curva Nord

È la vigilia della finale di Supercoppa: è tempo per le famiglie di ricongiungersi con i loro calciatori per tifare da vicino

I giocatori della Lazio hanno raggiunto il luogo della finale di Supercoppa l’altro ieri. Oggi è tempo per mogli e figli di raggiungerli a Riyad.

Sui rispettivi profili Instagram le consorti stanno pubblicando le foto che le ritraggono a bordo degli aerei che le porteranno in terra Saudita. Dalla moglie di Luis Alberto, a Jessica Melena che viaggia insieme alla consorte di mister Inzaghi. La Lazio è un gruppo fuori e dentro il rettangolo verde ma a giudicare dall’entusiasmo che traspare dalle foto pubblicate, anche tutte le famiglie appaiono affiatate!

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Un mito che purtroppo ho vissuto troppo poco,avevo appena 9 anni,allo stadio non mi portava nessuno,anche se le partite si vedevano poco bene e i..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "grazie a Signori sono tifosa della Lazio... non vederlo mai alzare una coppa e festeggiare lo scudetto mi ha sempre lasciato un rammarico.... ..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News