Resta in contatto

Storie di Polisportiva

Lazio Volley, parola d’ordine: vincere sabato il derby

Partita importante per la Lazio Volley che sabato affronterà la Roma in un match molto delicato.

di Giorgio Bicocchi

La parola d’ordine è una: vincere sabato il derby contro la Roma 7 e riprendere la marcia, cancellando la delusione per lo stop patito in Sardegna nello scorso turno, Lazio Volley demolita dal Sarroch e pure raggiunta al secondo posto della classifica del girone F della Serie B dal sestetto sardo.

Adesso bisogna ripartire senza eccedere nella delusione anche perché il format del campionato prevede che le prime due classificate – al termine della stagione regolare – accedano ai play-off validi per la promozione in A3. Al momento capeggia Civita Castellana, seguita appunto – a quattro lunghezze – da Lazio e Sarroch. Niente allarmismi, dunque, solo una attenta presa d’atto della situazione.

Serve la vittoria però per ripartire, dicevamo. E il calendario, come ultima sfida dell’anno, propone sabato prossimo (ore 19, palestra Itis Giorgi di via Palmiro Togliatti) il derby contro la Roma 7. Che tallona i biancocelesti del coach Di Vanno e che è sempre stata una rivale acerrima.

La Lazio però vuole scrollarsi di dosso le scorie dello sfortunato viaggio in Sardegna della scorsa settimana. E’ pronta nuovamente a prendersi la vetrina, acciuffando magari il secondo posto in solitaria. Sarebbe psicologicamente importante scavallare la sosta di Natale in zona play-off. Ci crede lo staff tecnico, ci credono i giocatori.
Un derby per rimettersi in carreggiata: quante volte, vincendolo, in svariate discipline, è capitato di invertire la tendenza, siglando il pronto riscatto?

 

Guarda la fotogallery della Lazio in partenza per Ryad:

Lazio in partenza per Ryad. La gallery della squadra a Fiumicino (ft&vd)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Altro da Storie di Polisportiva