Resta in contatto

News

Cagliari – Lazio, Maran: “Gara peggiore da affrontare. Fuori 7 giocatori”

Cagliari, Rolando Maran

Cagliari – Lazio sarà una gara importante per entrambe le squadre, che hanno ambizioni europee: in classifica sono divise da 4 punti

Rolando Maran presenta Cagliari – Lazio di domani sera. Queste le parole rilasciate dal tecnico dei sardi nella conferenza stampa della vigilia:

Domani arriva la Lazio e sarà un big match…

“È un bell’effetto, è frutto di quel che ci siamo guadagnati. È la partita peggiore da affrontare, visto che loro sono la squadra più in forma. Ma offre opportunità anche a noi, quindi cercheremo di fare il meglio. I biglietti per lo stadio finiti da giorni? È un segnale positivo, che ci riempie d’orgoglio. L’entusiasmo va cavalcato, ma vivendo bene la realtà: bisogna essere calati nella realtà nel modo giusto”.

Qualche gol preso di troppo nell’ultima settimana?

“Domenica contro il Sassuolo siamo stati meno brillanti, ma è normale. Stanno venendo fuori aspetti diversi ma si sta concretizzando il valore della squadra. Se andiamo a vedere i gol che abbiamo preso lungo la stagione hanno avuto natura diversa, penso a quelli contro la Fiorentina o contro il Lecce. Dobbiamo essere più attenti in fase di non possesso, se no paghiamo”.

Sul futuro del Cagliari:

Davvero, non possiamo permetterci di pensare alla gara dopo la Lazio. Dobbiamo e vogliamo continuare a sognare, concentrandoci su noi stessi: spostare le nostre attenzioni vuol dire toglierci qualcosa, ma abbiamo bisogno della massima concentrazione. Domani dobbiamo fare qualcosa di straordinario, insieme ai nostri tifosi, abbiamo bisogno di ogni energia”.

Gli assenti:

“Mancheranno sette giocatori: Pavoletti, Cragno, Birsa, Ceppitelli, Rog, Castro e Olsen. Le partite hanno dimostrato che possono essere tutti determinanti e tengo in considerazione tutti”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News