Resta in contatto

News

Supercoppa, occhio ai gialli: chi fa i conti con le diffide tra Lazio e Juventus

Gazzetta dello Sport, nessuna novità: Lazio bella a metà

La Lazio scenderà in campo a Cagliari con un occhio anche alla finale di Riad del 22 dicembre: vediamo la situazione dei giocatori a rischio squalifica

Un fattore da non trascurare per la Lazio, ancora di più della Juventus. La lista dei diffidati è sempre un elenco poco gradito agli allenatori, basta un giallo per dover rinunciare ai giocatori a rischio squalifica. Ancora di più se, alle porte, c’è la Supercoppa Italiana del 22 dicembre contro la Juventus.

Lunedì sera a Cagliari, Simone Inzaghi dovrà incrociare le dita e sperare che l’arbitro non sanzioni con l’ammonizione quattro biancocelesti: Acerbi, Lulic, Leiva e Parolo. Tre titolari “e mezzo”, verrebbe da dire, che dovranno stare attenti a non farsi sventolare cartellini gialli davanti agli occhi.

La Juventus avrò un’altra partita prima di Riad

La situazione è invece diversa in casa Juve: i bianconeri giocheranno domani alle 15 contro l’Udinese, ma mercoledì avranno comunque un’altra gara, in casa della Sampdoria. Mentre la sfida della 17ª giornata tra Lazio e Verona è stata posticipata all’8 gennaio, quella tra blucerchiati e campioni d’Italia in carica è stata anticipata rispetto alla Supercoppa. Al momento, l’unico diffidato tra i giocatori di Sarri è Bentancur. A Udine invece non ci saranno gli squalificati Pjanic e Cuadrado: la loro presenza a Riad non sembra quindi in dubbio.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Non sarebbe durato un solo giorno con questa Società. Lui,uomo onesto e vero."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News