Resta in contatto

News

Mino Caprio su Cagliari-Lazio: “Gara che temo per i biancocelesti”

Lazio - Juventus, Simone Inzaghi

Mino Caprio è un noto attore, regista e doppiatore, oltre ad essere un grande tifoso della Lazio, che lunedì sera sarà di scena a Cagliari

Mino Caprio teme le insidie di Cagliari-Lazio. Il noto attore, regista e doppiatore, intervistato da CalcioCasteddu.it, ha analizzato i temi del match di lunedì sera in terra sarda:

“E’ un piacere vedere giocare il Cagliari. Ho ancora davanti agli occhi un’azione tutta di prima nella gara contro l’Atalanta: con due/tre passaggi di prima son arrivati in porta. E’ una squadra molto bella e ben assortita con una società seria alle spalle che ha saputo sopperire alle assenze di Pavoletti e Cragno, uno dei migliori portieri d’Italia”

E’ contento della stagione della Lazio?

“Indubbiamente, ma è bene rimanere con i piedi per terra. Del resto la tifoseria laziale si infiamma per alcune vittorie, ma sono sufficienti alcuni risultati negativi per cadere nello sconforto. Inzaghi ha a disposizione una squadra importante. L’asse Leiva-Luis Alberto-Milinkovic Savic garantisce robustezza e tecnica”

Che partita si aspetta lunedì sera?

“La temo per la Lazio, seppur proviene da una serie importante di vittorie. Non sarà affatto semplice e molto dipenderà dagli episodi. Del resto il Cagliari ha sette vite, non molla MAI e le ultime partite ha dimostrato di avere una grande forza che gli ha permesso di raddrizzare partite che sembravano compromesse”

Si vocifera che Maran potrebbe sostituire Inzaghi la prossima stagione.

“Inzaghi ha posto radici a Roma, ma qualora non dovesse raggiungere determinati obiettivi credo proprio che andrà via. Maran? Perché no, è un tecnico molto preparato. Ma, ad essere sincero, mi piacerebbe Liverani che a Roma ha giocato per cinque stagioni e già all’epoca dimostrava di avere la stoffa per fare l’allenatore”

Un pronostico per la gara?

“Difficile, troppo difficile azzardarlo. Entrambe le squadre stanno bene e, come già detto,  molto dipenderà dall’andamento della gara stessa e dagli eventuali episodi”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News