Resta in contatto

News

Lazio, Canigiani: “Lo store in centro? Lotito mi ha chiamato in piena notte”

Roma - Lazio, Canigiani: "20mila presenze: solo 400 biglietti disponibili"

Lazio, il responsabile del marketing torna sulla giornata di ieri al centro e rivela l’iter con il presidente per la ricerca del negozio

C’è grande attesa nella Capitale per Lazio-Juventus, gara in programma sabato alle 20.45 all’Olimpico. Per gli ultimi aggiornamenti in merito Marco Canigiani è intervenuto in diretta su Lazio Style Radio

All’ora di pranzo abbiamo superato i 30 mila spettatori, quindi siamo intorno ai 50 mila considerando gli abbonati. Credo che raggiungeremo i 56-57 mila, forse anche 60. Più si esauriscono i settori popolari, più il ritmo diminuisce ovviamente. La vendita è libera e bisogna essere tempestivi anche nel riempire la Curva Maestrelli per non lasciarla ai tifosi della Juventus”.

Il responsabile del marketing biancoceleste è poi tornato sull’evento di ieri, ovvero l’apertura del nuovo store ufficiale in centro:

“Oggi è il suo primo giorno di vita. Siamo nel loop di Lazio – Juve, non è una delle settimane più facili dal punto di vista della gestione operativa. È stata una soddisfazione vedere i giocatori contenti, c’era un bel clima, i calciatori sono stati veramente disponibili e li ringrazio. È stato fatto un passo ulteriore nella crescita della società. Sapevamo che ce n’era bisogno ma andava trovata la location e la condizione giusta, crediamo di averlo fatto. Vedremo i risultati che poi condizioneranno i passi futuri, questo è il primo nella zona ma magari ce ne potremo permettere anche un altro”.

L’aneddoto con Lotito…

“Eravamo alla ricerca del negozio in centro da tanto tempo, ci arrivavano proposte di vario genere e ogni volta c’era un piccolo ostacolo. Quando eravamo parzialmente soddisfatti poi lui li andava a vedere la sera tardi, confermandoci i nostri dubbi. Quel giorno la visita non ci aveva soddisfatto al 100%, poi l’agente immobiliare ci fece vedere quest’ultimo locale che non avevamo in programma di visitare. Abbiamo subito pensato che fosse per noi, e il presidente poi mi richiamò qualche giorno dopo nel cuore della notte. È stato un iter abbastanza lungo”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron, Almeyda, Simeone, Sergio Conceicao, Nedved...una squadra stretodferica, un centrocampo stellare, lui, Juan Sebastian, uomo ovunque, leader in..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Ricordi che rimarranno per sempre con lui ho vissuto i miei primi anni in curva nord e di calcio fatto di cuore e non di business."
Lazio, Miti: Miroslav Klose

Mito Klose: cosa significa per te averlo visto segnare con la maglia della Lazio?

Ultimo commento: "A parte Piola, di cui non ho mai visto le gesta, Klose è il più forte attaccante della storia della Lazio."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Secondo me è il momento più intenso e di attaccamento nel rapporto squadra-tifosi. Indimenticabile Eugenio. Andrea"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News