Resta in contatto

News

Lazio, Repubblica: “Nessuno segna come Immobile”

Lazio - Udinese, Ciro Immobile

Nelle pagine sportive di Repubblica oggi si celebra Ciro Immobile. Il bomber della Lazio non si ferma più e ora punta CR7.

La Lazio adesso spaventa Ronaldo“. Lo scrive Repubblica stamattina nelle pagine sportive. Immobile segna a ripetizione: sono 22 in stagione, 17 in A. Raggiunto Rocchi nel classifica all-time biancoceleste a quota 105 e alla prossima Ciro sfiderà CR7.

Sarri dovrà trovare un modo non solo per ridare verve alla sua squadra, apparsa un po’ spenta nelle ultime uscite, ma anche per arginare quel diavolo con la maglia numero 17. La squadra è un’orchestra perfetta al servizio del solista, scrive il quotidiano, e lui esalta gli assist illuminati di Luis Alberto, i dribbling di Correa, i cross di Lazzari e le sponde di Milinkovic e Caicedo.

Il tandem Ciro-Tucu è il più prolifico d’Italia e per l’attaccante di Torre Annunizata ora c’è un record in vista: quello delle 11 partite consecutive a segno in A (Batistuta e Quagliarella gli unici a riuscirci). Con ieri è arrivato a 9. Anche se il prossimo ostacolo si chiama Juventus, si sottolinea nel pezzo, l’obiettivo non sembra poi così irraggiungibile.

 

Leggi anche:

CorSport di Roma: “Cirolandia”. Lazio da applausi nel segno di Immobile

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Io ho vissuto l era VINCENZO PAPARELLI ERO LI E NON SONO PIU ANDATO ALLO STADIO MA POI L ARRIVO DI BEPPE SIGNORI MI HA FATTO IMPAZZIRE E MI SONO..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da News