Resta in contatto

News

Lazio – Udinese, Lazzari: “Possiamo fare grandi cose!”

Lazio - Udinese, Manuel Lazzari

Lazio – Udinese, grande partita dell’esterno biancoceleste arrivato in estate dalla Spal: le sue parole al termine della partita

Le parole di Lazzari a Lazio Style Radio dopo Lazio – Udinese:

“Oggi i tifosi si sono divertiti molto e ci siamo divertiti soprattutto noi. Siamo contentissimi, ora pensiamo al big match con la Juventus. Non siamo secondi a nessuno, il nostro valore è sotto gli occhi di tutti. Abbiamo dei fenomeni, sarà difficile ma abbiamo grande fiducia.

Sapevamo che l’Udinese era una squadra fisica, ma abbiamo sempre tenuto la palla e li abbiamo fatti correre a vuoto. Siamo stati bravi a chiudere subito la partita. 

Stiamo attraversando un grande periodo, anche all’inizio c’era sempre stata la prestazione. Ora stanno arrivando anche i risultati, sfruttiamo ogni occasione da gol e di questo passo possiamo fare grandi cose.

Non ero abituato a giocare tre partite in sette giorni, ma qui alla Lazio si lavora molto bene, in questa società sono molto bravi a farti recuperare. Sono contentissimo per questa grande vittoria, ma ora dobbiamo pensare alla Juve.

I tifosi sono splendidi, è bellissimo entrare in campo fin dal riscaldamento. Anche quando non riusciamo subito a sbloccare la partita, sono un’arma in più.

Per ogni giocare la Nazionale è qualcosa di straordinario, sarà sempre un ricordo che mi porterò dietro. L’Italia gioca con un altro modulo, sono un po’ frenato per questo motivo, ma io ce la metto tutta per la Lazio. Se poi un giorno sarò richiamato, ne sarò felicissimo”.

Lazzari in zona mista:

“Era la mia terza partita in 7 giorni. All’inizio non mi sentivo bene, poi mi sono scaldato e sono cresciuto. Sono molto contento di questa grande vittoria, la 6ª di fila in campionato. Non credevo altro. Quando la Lazio gioca così è uno spettacolo anche guardarla.

Nel primo tempo abbiamo creato tanto e potevamo segnare altri gol. Adesso ci prepariamo per il big match della settimana prossima.

Il pareggio di oggi della Juventus? Io neanche lo sapevo, per noi era troppo importante battere l’Udinese. Ci faremo trovare pronti sabato, anche se sarà veramente tosta. La classifica è bella, è un buon periodo per noi e dobbiamo continuare così di partita in partita.

Il mio rendimento? Dovevo adattarmi, ci sono tanti campioni qui e la Lazio gioca in maniera diversa dalla Spal. Ora sono contento, spero di continuare così”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Lazio, Miti: Miroslav Klose

Mito Klose: cosa significa per te averlo visto segnare con la maglia della Lazio?

Ultimo commento: "A parte Piola, di cui non ho mai visto le gesta, Klose è il più forte attaccante della storia della Lazio."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "il piu' forte giocatore che abbia mai indossato la maglia della lazio. top assoluto"

Signori, è segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono cresciuto ammirando le gesta ed i goal strepitosi di Beppe Signori.Poster in camera e petto in fuori. Grazie Campione!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Secondo me è il momento più intenso e di attaccamento nel rapporto squadra-tifosi. Indimenticabile Eugenio. Andrea"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Cosa dire,sono della Lazio grazie a lui, è stato il mio mito"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News