Resta in contatto

News

Lotito: “Per mantenere la storia della Lazio mi sono fatto carico di 550 milioni di debiti”

Lazio, Lotito cerca la pace con i calciatori sul fronte stipendi

Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, ha parlato al margine dell’evento sportivo: “Diritto sportivo e antidoping” presso la Sala Consiliare del comune di Rieti.

Claudio Lotito è tornato a parlare presso l’incontro sulle tematiche del diritto sportivo e antidoping, un convegno che si è svolto a Rieti

“Il calcio deve essere moralizzato e sicuramente le plusvalenze false sono una forma di doping amministrativo da combattere. Quello che dico sempre ai miei giocatori è che bisogna essere prima campioni nella vita e poi successivamente in campo. Io come presidente della Lazio, ho un obbligo: quello di tramandare la tradizione, l’amore per questi colori. Non posso gestire la società come un ente commerciale. Ho sempre agito come un padre di famiglia, cerco di allenare il fisico e lo spirito culturale dei miei calciatori.

Quando sono entrato nella Lazio, la situazione economica era pressoché disastrosa: 550 milioni di debiti. Con l’avvocato Gentile abbiamo trovato molte soluzioni. Con fierezza posso dire che adesso la Lazio è una società sana che fa invidia a molte altre. Abbiamo creato settori che prima non erano presenti come: la tv, la radio, una catena di negozi, la rivista. Una squadra di calcio deve essere una casa basata sul cemento armato, non sulla sabbia. Per amore di questi colori mi sono fatto carico di un debito di 550 milioni, per non far morire la storia e la tradizione di questo glorioso club”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Gabriele
Gabriele
1 anno fa

Il giorno che andrai via,sarà sempre troppo tardi

Angelo Vannicola
1 anno fa

Ma ancora parla il Tuttologo? Colui il quale non ha mai sbagliato nulla? LIBERA LA LAZIO! LIBERA LA LAZIO! LIBERA LA LAZIO!

Luigi
Luigi
1 anno fa

Grazie Presidente per tutto quello che ha fatto. Manca ancora poco per entrare di diritto nell’elite del calcio e sono sicuro che ci arriveremo.
Buon lavoro.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Altro da News