Resta in contatto

Lazio – Celtic, vittoria degli scozzesi all’ultimo minuto. Ora serve il miracolo

Ultimo minuto di recupero di Lazio – Celtic devastante per i biancocelesti. Dopo la vittoria del Cluj sul Rennes servirà un miracolo

Lazio – Celtic si trasforma nuovamente in una beffa per i biancocelesti.

Gli scozzesi completano la rimonta al 95′ complice un brutto errore di Berisha nelle retrovie. Ntcham non perdona e porta il Celtic Glasgow a 10 punti nel Girone di Europa League. La vittoria del Cluj sul Rennes rende invece difficilissimo l’accesso ai sedicesimi per la squadra capitolina. Solo un miracolo permetterà alla Lazio di continuare la corsa nella competizione europea.

Lazio (3-5-2)

Strakosha; Luiz Felipe, Vavro, Acerbi; Lazzari, Parolo, Leiva, Milinkovic, Jony; Caicedo, Immobile

A disposizione: Guerrieri, Patric, Bastos, Luis Alberto, Lulic, Berisha, Adekanye

Allenatore: Simone Inzaghi


Celtic (4-2-3-1)

Forster; Elhamed, Jullien, Ajer, Hayes; Brown, McGregor; Forrest, Christie, Elyounoussi; Edouard

A disposizione: Gordon, Taylor, Bitton, Sinclair, Bauer, Morgan, Ntcham

Allenatore: Neil Lennon


Arbitro: Stieler (Germania)

Assistenti: Gittelmann e Pikel

IV Uomo: Osmers

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Se al calcio non corri perdi. Troppi narcisisti in campo ( Milincovic) e giocatori di serie inferiore (Johnny e Vavro)

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Ma quale miracolo all’ultima giornata basta una pareggio tra Celtic e Cluij e sei fuori

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Dove andiamo così, a fa ride I polli?!

DispiaZe
DispiaZe
11 mesi fa

TUTTI A CASA ALEEEEEEEEEEEEEEEEE! TUTTI A CASA ALEEEEEEEEEEEEEEEEEE! TUTTI A CASA ALEEEEEEEEEEEEEEEEEE

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile supera Signori al 2° posto all time

Ultimo commento: "Prendere Piola la vedo dura ... "
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Ho avuto la fortuna di conoscerlo, parlarci per ore ed era prorprio come viene descritto da tutti. Ho ancora la sua maglia originale: quella con il 9,..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il suo dito che esce fuori dalla nebbia al derby. Non si vedeva nulla ma la palla era dentro la rete! E segna sempre lui!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Fascetti una persona indimenticabile, grazie"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."

Altro da Dirette