Resta in contatto

News

Incontenibile Immobile: MVP di Ottobre, partenza record in campionato

Il premio calciatore del mese AIC è di King Ciro Immobile

Immobile continua a stupire, infrangendo record su record. Partenza record in Campionato, MVP di Ottobre e alla prossima saranno 200 in Serie A

Non ci sono più aggettivi per descriverlo, Ciro Immobile è sempre più record-man della Lazio e non solo. E’ partito con il botto raggiungendo agilmente la vetta della classifica cannonieri in Serie A, distaccando il secondo (Lukaku) di 4 reti. L’obiettivo personale è quello di riconfermarsi capocannoniere del Campionato dopo un anno di appannamento.

Due titoli di capocannoniere già li ha portati a casa (uno con il Toro e uno con Lazio insieme ad Icardi), e non intende fermarsi quest’anno. La partenza di Ciro è stata, senza ombra di dubbio, con il botto siglando 13 reti nelle prime 11 partite. L’unico calciatore a fare meglio dal 1961 è proprio il Ciro Immobile di due stagioni fa, dove riuscì a siglare ben 14 reti nelle prime 11 giornate. Gli altri cannonieri delle prime 11 partite risalgono ormai ad un’altra epoca, un altro calcio. Nei tempi moderni l’unico a spiccare è proprio Immobile.

I numeri sono impressionanti e proprio per questo Ciro è stato nominato MVP del mese di ottobre dalla Lega Serie A. Nel mese di ottobre immobile ha segnato 8 reti totali, di cui 7 in Campionato e 1 in Europa League, fornendo inoltre 4 assist. Come detto da Luigi De Servio, Amministratore delegato della Lega serie A, i dati per assegnare questo titolo non si basano solamente sulle reti e assist siglati dal calciatore, ma anche secondo le statistiche di Stats Perform, con l’aiuto dei dati di tracking presi da Netco Sports. I dati più significativi riguardano: l’alta efficienza tecnica (oltre il 95%) combinata con l’alta efficienza fisica (oltre il 95%), permettendo all’attaccante di svolgere le azioni ad altissima velocità (19 Km/h), l’altissima percentuale di passaggi riusciti ad alta velocità (70%), l’aggressività offensiva (97%) misurata in base alle azioni individuali e il coefficiente di smarcamento oltre il 90%. Un giocatore totale che si avvicina molto ai top attaccanti d’Europa.

C’è anche una curiosità: la prossima giornata di Serie A rappresenterà per Immobile la sua duecentesima presenza in Serie A. Se si fa una classifica dei migliori bomber del nostro campionato alla duecentesima presenza, si può notare che il primo degli Italiani è Vincenzo Montella, con 112 gol in 200 presenze. Dunque Ciro se non dovesse andare in gol alla prossima partita raggiungerà sicuramente Montella alla sesta posizione di questa speciale classifica. Qui la classifica dei bomber della serie A alla duecentesima presenza:

  1. Shevchenko 123 reti
  2. Higuain 119 reti
  3. Trezeguet 119 reti
  4. Icardi 117 reti
  5. Crespo 113 reti
  6. Montella 112 reti

Ciro Immobile è a quota 112 con 199 presenze.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il mio alieno preferito. Grande Ciro Immobile ? ? ? ? ?????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Galattico

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande grazie Ciro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Immenso! ❤

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News