Resta in contatto

News

Brutta notizia in casa Lazio: out Radu, rischia 20 giorni di stop

Brutta notizia in casa Lazio: out Radu, rischia 20 giorni di stop

Brutte notizie giungono in casa Lazio: stop per problema muscolare per Stefan Radu che sarà sicuramente non disponibile per Celtic e Lecce

Stefan Radu non porta buone notizie alla Lazio.

Il romeno negli ultimi minuti della partita di ieri sera ha accusato un problema muscolare. Salterà sicuramente i due impegni di questa settimana contro il Celtic Glasgow e il Lecce. Dalle informazioni raccolte dalla nostra redazione, per il difensore biancoceleste uno stiramento che rischia di tenerlo fuori dalla lista degli uomini a disposizione di Inzaghi per 20 giorni.

Nessuna lesione invece, per Felipe Caicedo che ieri ha accusato un problema alla spalla. Non è tuttavia certa la sua disponibilità per gli impegni settimanali.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Fosse la volta buona che schiera la difesa a 4

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

mica tanto brutta…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Lukaku per forza

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Logori….ed eta’alcuni con acciacchi cronici.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Managgia!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

E te pareva…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

C’è Lukaku

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Noooooooooo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

3 volte brutta???!!!Ma siete seri??Pensavo chi sa cosa….Radu su dai!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

E vabbé,li ci giocherà bastos..non é che manchi beckenbaüer!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Si sa che Radu non può giocare 3 partite in una settimana, Inzaghi lo ha rischiato e puntualmente si è stirato.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Così riposa un po’ ??

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Io ho vissuto l era VINCENZO PAPARELLI ERO LI E NON SONO PIU ANDATO ALLO STADIO MA POI L ARRIVO DI BEPPE SIGNORI MI HA FATTO IMPAZZIRE E MI SONO..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da News