Resta in contatto

News

Roma – Napoli, cori discriminatori: partita sospesa all’Olimpico

Serie A, anche l'Olimpico si prepara alla ripresa del campionato

Roma – Napoli, a metà ripresa sul parziale di 2-0 per i locali lo speaker dell’Olimpico ha richiamato i tifosi giallorossi

Rocchi sospende a metà secondo tempo Roma – Napoli. Il motivo? I cori di discriminazione razziale verso Napoli città e Koulibaly fatti dai tifosi giallorossi. L’arbitro aveva già minacciato di prendere questa decisione attraverso un lungo appello dello speaker dell’Olimpico, che non è stato rispettato dai presenti sugli spalti. Dopo un paio di minuti, poi, la partita è ricominciata.

19 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
19 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Gioca la roma. …tutto a posto……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma non sono solo i laziali a fare cori razzisti? Forse mi sono persa qualcosa?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

So ragazzi vivaci

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

0-3 A tavolino

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Tutto tace maledetti

Andy 66
Andy 66
1 anno fa

Se non chiudono lo stadio tutto per questi tifosi compresi Sky che nascondono l’evidenza mi auguro che chiudano pure Sky e una vergogna da andrea.vedrete se la caveranno combina ammenda e allora sarebbe ancora una volta un aiuto a questa società piena di buffi più di 66 milioni disavanzo non potrebbero partecipare neanche alla Coppa Italia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Taccivostraaaaaaa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

A Sampdoria tutto nascosto. Col borussia idem.
Bisogna avere la stampa amica e tifosa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Adesso vediamo cosa succede ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

se giocava la lazio……..si parlava solo dei cori razzisti……..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma c’e’Ancellotti ex Romanista va bene..che dire?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Quando succedeva a noi alzavano i cursori ma i razzisti siamo solo noi a loro non succederà niente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Finirà a tarallucci e vino, loro li giustificano sempre per motivi di ordine pubblico

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se fosse successo alla Lazio dieci giorni di squalifica sicuramente !!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma i cronisti di Sky non avevano sentito niente? Vergognatevi!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

tranquilli che se sbiadira tutto in quattro e quattrootto….tranquilli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bellini i romanisti!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Capirai…se lo facevamo noi sai che storia?? I titoloni domani si sprecavano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Goliardia?

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile aggancia Piola. Anzi no…! Ecco quanto manca

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News