Resta in contatto

Settore giovanile

Giovanili, il programma del week-end biancoceleste

Lazio, la società prende le distanze dallo striscione

Dall’Under 13 alla primavera, ecco tutti gli impegni delle giovanili biancocelesti in questo week-end.

Week-end intenso per le giovanili biancocelesti. Tutte le categorie, dall’Under 13 alla Primavera saranno impegnate sul campo. In casa solo i ragazzi di Menichini e l’U14.

Per il campionato Primavera 1 le giovani aquile ospiteranno domani alle 14:30 il Chievo Verona, penultimo in classifica e ancora a caccia della prima vittoria. E sempre domani, alle 15:00, i ragazzi di mister Simone Gonini riceveranno i pari età della Romulea.

Tutti gli altri incontri sono in programma per domenica. A cominciare dall’U15 di Tommaso Rocchi che alle 10:30 sfiderà a Chiavari la Virtus Entella. Stesso avversario dell’Under 16, per altro. La squadra di Marco Alboni però giocherà alle 12:30. Prima sarà la volta dell’Under 17 atteso dal Pisa alle 11:00. Ultimi della mattinata, alle 12:45, i più piccoli degli aquilotti: l’U13 farà visita all’Honey Soccer City.

 

Leggi anche:

Lazio Women, Colini: “Speriamo di riuscire a fare doppietta al Derby”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il suo dito che esce fuori dalla nebbia al derby. Non si vedeva nulla ma la palla era dentro la rete! E segna sempre lui!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Fascetti una persona indimenticabile, grazie"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da Settore giovanile