Resta in contatto

News

Lazio – Torino, Cataldi: “L’arma in più è crederci tutti insieme”

Lazio - Rennes, Danilo Cataldi

Lazio – Torino, tra i protagonisti della gara dell’Olimpico c’è Danilo Cataldi, che nel primo tempo ha sfiorato il vantaggio su punizione

Danilo Cataldi, dopo il 4 a 0 di Lazio – Torino, ha parlato così in zona mista.

“Oggi c’è stato tutto, siamo contenti di dare continuità alla vittoria di Firenze. Quest’anno non avevamo mai fatto due successi consecutivi. Speriamo di continuare così in vista di Milano. Questa Lazio deve crescere, deve fare un salto nella mentalità e spero che queste due vittoria ci facciano capire che siamo una squadra forte che può puntare a determinati obiettivi. L’arma in più è crederci tutti insieme. Siamo un gruppo di 25 ragazzi con tanta voglia di fare. Il mister fa le scelte e le partite sono tante, c’è bisogno di tutti. Io sto lavorando tanto, sono contento quando faccio bene e la squadra vince. La Nazionale? Non è una cosa a cui penso, sinceramente. È una cosa lontana adesso, ci sono tanti giovani validi che meritano di stare lì. La classifica? Il campionato è molto più equilibrato, siamo quasi tutti la. Non l’ho ancora vista bene ma noi non dobbiamo guardare gli altri, ma noi stessi. Il Milan? Partita complicata perché il Milan è sempre il Milan e San Siro non è semplice. Cercheremo di imporre il nostro gioco”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

BRAVO DANILO QUANDO MANCA LEIVA. LO SOSTITUISCI DEGNAMENTE.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sto valutando con sorpresa la crescita fisica e temperamentale di Cataldi .
Avessimo trovato il vice Leiva che tanto ci mancava ?
Anche Patric sembra migliorato fisicamente , più tranquillo può essere un jolly per poter fare rifiatare i titolari .
Per Marusic e Berisha ho poche speranze , Vavro deve migliorare sotto l’aspetto tattico , viene da un campionato dove gli attaccanti sono marcati all’acqua di rose e qui non ti è permesso .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

???

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News