Resta in contatto

News

Celtic – Lazio, Inzaghi: “Ko indigeribile, ma con questo spirito passeremo”

Celtic - Lazio, Simone Inzaghi

Al termine di Celtic – Lazio, Simone Inzaghi ha commentato la sconfitta subita in rimonta a Glasgow: le dichiarazioni del tecnico biancoceleste

Finisce in beffa, Celtic – Lazio: il vantaggio di Lazzari, il palo di Correa e i miracoli di Forster su Parolo e soprattutto su Cataldi all’ultimo istante.

Al termine della partita di Glasgow, Simone Inzaghi è intervenuto per commentare la sconfitta subita in rimonta.

Le dichiarazioni di Inzaghi a TV8

“Abbiamo fatto una grande partita, è difficile digerire una sconfitta del genere. Giocando con questo spirito ne perderemo poche di partite, ho poco da rimproverare ai ragazzi”.

“Il secondo gol è un errore individuale di marcatura, l’abbiamo pagato caro. I ragazzi avrebbero meritato altro. Mancano comunque tre partite, con questo spirito passeremo il turno. Abbiamo il fattore campo con Celtic e Cluj, dovremo fare una grande gara anche a Rennes”.

“I ragazzi devono continuare a lavorare così, giocando così andremo lontano. Bisogna lavorare ancora di più, sapendo che in Europa abbiamo la strada in salita ma è ancora tutto aperto”.

“I nuovi? Hanno fatto tutti bene, non mi va di parlare dei singoli”.

Inzaghi a Lazio Style Channel

“Stasera ai ragazzi non posso rimproverare nulla. Abbiamo fatto una grande partita, ma si vede che non basta. Abbiamo trovato un portiere che ha fatto grandi parate. Un palo clamoroso che avrebbe chiuso la partita. Gli episodi ci sono girati contro, ma i ragazzi hanno fatto una grande gara”.

“Senz’altro il nostro cammino va avanti. Sappiamo che siamo in ritardo, ora abbiamo due partite assolutamente da vincere all’Olimpico e poi fare una grande partita a Rennes”.

“Avevo chiesto un approccio importante e c’è stato, purtroppo sono andati storti gli episodi, ma non è bastato. Si vede che dobbiamo fare di più. Personalmente non posso rimproverare nulla ai miei stasera”.

“La squadra a livello atletico, tattico e di compattezza ha fatto una grande gara. Avremmo meritato di vincere contro uno squadra forte e tecnica, con un pubblico dalla loro e abbiamo concesso veramente poco. Peccato perché se vogliamo ambire a determinati obiettivi, non possiamo prendere quel gol alla fine“.

“Adesso è cocente il momento per la sconfitta, ma dobbiamo essere bravi a recuperare energie perché giocheremo contro una squadra in salute tra poco più di 48h e al Franchi dovremo fare una grande partita”.

30 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
30 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

#TAREFUORIDALLALAZIO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Com un citofono in porta non se va da nessuna parte.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

#tareout

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E se non possiamo?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Passeremo dove? Stiamo perdendo troppo spesso…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Pollo, lui e tutti i giocatori in campo!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Disco rotto
Disco rotto
Disco rotto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Passeremo al 2° senza aver mangiato il !° !!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se non pari, non difendi e non segni non vai da nessuna parte!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Speriamo Simo’,lo sai che ti giochi molto con questa qualificazione?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Caro Simone ti voglio bene ma con lo spirito non si passa il turno, ci servono i punti proprio quelli che abbiamo perso ieri sera e in Romania. Servono fatti e non spirito. Sempre forza Lazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si, con lo spirito santo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Con questo spirito si esce.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Correa se non comincia a segna non serve a nulla. Primo gol non se po’ marca a questi livelli a tre metri. Solita questione di testa bisogna stacce 90 min

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sempre le solite parole ?

Lazio
Lazio
1 anno fa

Non meriti mai di perdere tu, ma falla finita, che partita hai visto?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Via subito

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se se?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sono daccordo però brutto coione..caicedo non andava tolto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si , se c’era lo spirito di Pulici in porta può darsi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vavro sul primo gol si è abbassato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Buffone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vattene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vattene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vincete il girone di ritorno ma nn a chiacchere

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

questo e’ piu scemo del panzone e del roscio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

ma quello senz’altro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un disco rotto.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Passeremo? Ma dove, meglio uscire non siamo una squadra per giocare a certi livelli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma basta co ste scuse. Doveva essere l’anno zero. Vedo tifosi contenti e soddisfatti. 11 partite e 4 sconfitte. In trasferta siamo ridicoli.
Siamo terzi in un girone da galera, con una squadra di fabbri scozzesi, di scappati di casa rumeni e bambini francesi.
Inzaghi, con questo spirito prendiamo le sberle a Firenze, perchè perdere o pareggiare non cambierenbe nulla.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News