Resta in contatto

News

Primavera, Menichini ai microfoni di Lazio Style Channel: “Si può sempre crescere”

Al termine del match del campionato Primavera tra Lazio e Atalanta, il mister dei biancocelsti, Menichini, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel

Altra sconfitta per la Lazio Primavera. I biancocelesti sono stati sconfitti dall’Atalanta con il risultato di 0 a 2.

Al termine della partita, l’allenatore biancoceleste Menichini è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel. Queste le sue dichiarazioni: “Si può sempre migliorare, oggi abbiamo sbagliato degli errori in fase d’impostazione. Durante la settimana ci alleniamo sulla base di un gioco semplice, dobbiamo ancora crescere. Siamo qui proprio per perseguire la maturazione dei singoli e del gruppo, sul piano dell’impegno non posso dire nulla ai miei uomini. Oggi abbiamo affrontato una grande squadra, ma noi dobbiamo migliorarci: chi è sceso in campo ha dato il massimo”.

“Abbiamo concesso delle punizioni pericolose e su questo problema dobbiamo lavorarci evitando di commettere falli nei pressi della nostra area di rigore. I ragazzi però sono giovani ed a volte possono sbagliare i tempi delle entrate commettendo dei falli, dobbiamo limare questa lacuna”.

“Non ci esaltiamo quando vinciamo e non ci deprimiamo quando perdiamo. Oggi abbiamo affrontato una squadra che ha ottenuto cinque vittorie nelle prime cinque giornate, dobbiamo dar seguito al nostro processo di crescita continuando a lavorare con entusiasmo”. 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Gufi gufi marameo tutti giù dal Colosseo...Insieme a Maestrelli l'allenatore più importante della Lazio. Onore a lui"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News