Resta in contatto

News

Inter – Lazio, il migliore e il peggiore tra i biancocelesti dei quotidiani

Lazio - Inter, Fiorello: “Partita tosta, Immobile come tocca palla segna”

Inter – Lazio di ieri sera è terminata a favore dei nerazzurri. I biancocelesti hanno avuto lampi di luce e ombre profonde, proprio come tra i giocatori

Nella quinta sfida di campionato di ieri sera, Inter – Lazio, i biancocelesti hanno creato e sprecato diverse occasioni. Come spesso accade dall’inizio di questo campionato, la prestazione e il numero di marcature non sono perfettamente proporzionali. Di conseguenza la classifica ne risente.

Nel primo tempo, in particolare modo, la Lazio avrebbe potuto ottenere qualcosa in più poi le sostituzioni e il calo delle energie hanno progressivamente spento il gioco biancoceleste. In questo calderone di motivazioni, c’è anche chi tra le fila della squadra capitolina si è conquistato gli applausi della stampa e chi invece, è inevitabilmente finito al centro delle critiche.

Secondo il Corriere dello Sport, il migliore in campo è stato il Panterone Caicedo mentre il peggiore l’ex estense Manuel Lazzari. Queste le rispettive motivazioni del quotidiano:

“Caicedo 6,5: sponde da flipper, ha fatto bingo indovinandole tutte. Due palloni li ha serviti a Correa, uno a Bastos. Fuori dopo la prima azione-gol sbagliata, incespicando”.

“Lazzari 4: il primo cross all’80’. Prima un mortificante nulla, anche perché non lo cercano mai. Ma dov’è finita la freccia di Ferrara?”.

La rosea invece, elegge il portiere albanese il migliore in campo. Il peggiore invece, l’ala spagnola Jony.

“Strakosha 6,5: mantiene in partita la Lazio fino alla fine con un doppio miracolo sulla stessa azione prima su Barella poi su Politano (sempre di piede). Bene anche sul fuoco amico di Luiz Felipe”

“Jony 4,5: il modo in cui si fa superare da D’Ambrosio sul gol è raccapricciante. Lascia sempre a desiderare quando si tratta di coprire. Un pò meglio, ma neanche tanto, nella fase di spinta.”

Infine sul quotidiano Tuttosport un pari merito per il peggiore in campo: Jony e Correa si fermano al 4,5. Migliore in campo invece, l’instancabile Leone Acerbi.

“Acerbi 6,5: governa la difesa senza grossi problemi anche perché a Lukaku arrivano palloni con il contagocce.”

“Jony 4,5: inconcepibile l’errore sul gol, considerando che con lo sguardo punta D’Ambrosio addirittura prima che Biraghi crossi. Il problema è che, quando arriva il pallone, è una statua di sale. Tutto intorno una prestazione sconfortante.”

“Correa 4,5: si divora due gol. Il primo al 34′ del primo tempo con un’inguardabile scavato. Il secondo, di testa, dopi un’uscita sbagliata di Handanovic, perché quando colpisce il pallone chiude gli occhi: errore da scuola calcio”.

 

Leggi anche:

Formello, oggi alle 15 la ripresa degli allenamenti

 

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

NON DATE LA COLPA A LAZZARI. TUTTA LA PARTITA GLI SONO ARRIVATI 3 PALLONI. HANNO IMPRONTATO IL GIUOCO TUTTO A SINISTRA E AL CENTRO. ERA SEMPRE SOLO E IL PRIMO TEMPO NON GLI HANNO DATO UN PALLONE.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Intanto Lazzaro è stato acquistato per uno scopo preciso che però finora ha eseguito a sprazzi e non per sua colpa! Gli altri hanno giocato secondo standard. Però si è visto che Joni in fase difensiva non ci capisce molto. In effetti manca un attaccante valido che sappia tirare con cattiveria in porta. Speriamo bene.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il migliore acerbi il peggiore lazzari

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il peggiore mi dispiace dirlo ma per me è Inzaghi, sta in confusione

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

il portiere ,,,,cacciatelo!!!!!!!!!!!!!

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News