Resta in contatto

News

Spal – Lazio, rabbia Inzaghi: “Non si può perdere così!”

Lazio, Simone Inzaghi

Dopo la sconfitta in Spal – Lazio, il tecnico biancoceleste ha commentato il risultato e la prestazione dei suoi: le dichiarazioni di Inzaghi

Al termine di Spal – Lazio, Simone Inzaghi ha commentato la sconfitta del Paolo Mazza di Ferrara.

Di seguito tutte le dichiarazioni del tecnico biancoceleste nel post partita.

Inzaghi @SkySport

“Una brutta sconfitta, avevamo fatto un ottimo primo tempo in cui avevamo trovato il vantaggio, preso un palo e creato tante situazioni. Nella ripresa non siamo stati la solita Lazio, quando succede puntualmente lo paghiamo. Ci abbiamo messo del nostro, nel primo tempo dovevamo concretizzare di più. Ci servirà da lezione, normale che ci sia delusione”.

“La colpa principale è nostra. Una squadra che ambisce a determinate posizioni non può subire quel gol da calcio d’angolo e non segnare la seconda rete. Già lo scorso anno a Ferrara ci eravamo abbassati e abbiamo perso. Questi passi falsi li commettiamo e non deve più succedere”.

“Probabilmente non siamo ancora una grande squadra, una partita del genere non la puoi perdere. Non devi prendere pali e sbagliare occasioni nitide, non devi concedere quelle chance agli avversari”.

Io sono il principale responsabile. Sono deluso, quattro punti non rispecchiano le nostre prime tre partite, ma probabilmente è giusto così. Dobbiamo analizzare con lucidità, siamo agli inizi, dobbiamo andare dritti per la nostra strada sapendo che questi blackout non possiamo più concederceli”.

Inzaghi @conferenza

“Il secondo tempo non è stato buono, abbiamo commesso l’errore di non segnare il secondo gol. La Spal non ha mollato e ci ha creduto, c’è grandissimo rammarico. Ci servirà per il futuro. Ogni tanto ci capitano questi blackout, non devono più capitare”.

“Secondo me non abbiamo più avuto ordine, costruzione. Quando vogliamo andare tramite i solisti, perdiamo il nostro gioco corale. Chiudiamo questo ciclo con 4 punti, sono troppo pochi ma ci deve servire per il futuro”.

“Patric era ammonito, era stato minacciato da Calverese di un’altra ammonizione, è stata una mia scelta tecnica”.

“Il responsabile della sconfitta sono io. Quando perdiamo ordine diventiamo una squadra normalissima, non da vertice. Dobbiamo ancora fare quel salto per diventare una squadra da vertice“.

“Mi aspettavo di più da tutti a livello di gioco. Nel primo tempo nulla da eccepire da quel punto di vista, ma dovevamo segnare un gol in più. Non siamo nuovi a queste cose, dobbiamo cambiare registro, perdere una partita così non mi sta per nulla bene”.

“Anche la Spal aveva avuto i suoi nazionali. Dei giocatori tornati dalle nazionali ho schierato solo Acerbi e Immobile”.

Inzaghi @Lazio Style Channel

“Da squadra matura non puoi permetterti di perdere partite così. Una squadra di vertice non può commettere certi errori”.

“Non sappiamo gestire determinati momenti, quando non facciamo un secondo tempo all’altezza lo paghiamo. Dobbiamo leccarci le ferite, dovremo essere bravi ad analizzare con i ragazzi per fare meglio”.

“Siamo all’inizio, abbiamo raccolto pochissimo di quello che dovevamo raccogliere. Ci siamo già passati negli scorsi anni, oggi abbiamo pagato puntualmente una di queste classiche partite”.

“Dobbiamo essere bravi a coinvolgere entrambi i nostri quinti (Lazzari e Lulic, ndr)”.

 

Entra nel muro del Tifoso e lascia la tua opinione su Spal – Lazio:

Spal – Lazio, esprimi la tua opinione sulla sconfitta di Ferrara

93 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
93 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Assolutamente noooo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il problema non è stato domenica contro la SPAL è che questo copione l’abbiamo visto e rivisto ……. spero tanto di sbagliarmi ma sembra tanto la fotocopia del campionato scorso

Gabriele
Gabriele
1 anno fa

Ribadisco per l’ennesima volta. Simone Inzaghi dal punto di vista caratteriale é un disastro. Nei 90′ il suo atteggiamento ai limiti della schizofrenia inibisce la squadra nei momenti decisivi. Quanto successo a Ferrara é un film visto almeno 15 volte. La squadra di sgretola e prende 4 gol in meno di 10 minuti. Salisburgo e Napoli in casa su Tt. Simone rilassati, perché sei bravo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sicuramente tu non sei un grande allenatore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non capisco perché non abbia messo i migliori subito x perdere così malamente x essere un grande allenatore bisogna avere anche gli attributi come si dice ma siamo ale solite non cresceremo mai

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Dice Inzaghi: probabilmente non siamo ancora una grande.
Quell’avverbio, probabilmente, non va bene, non lo devi usare.
Le grandi squadre sono fatte di grandi giocatori.
E i grandi giocatori non arrivano gratis….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

lo dico pure io..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Già Simone…non si puó perdere così!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

e perchè abbiamo perso?.. se continuano a non segnare ne perderemo molte altre

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vavro pippone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Nn capisco quale sia stata la tattica…posso capire tenere fuori Correa ma Milinkovic che ha fatto cn la nazionale una partita sola su due e neanche tutta ,mi pare, xche tenerlo fuori?perche?spiegatemelo,e anche per quale motiv Patric è sempre titolare?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Una Squadra che sta in campo per solo 30 minuti – non è una squadra degna di essere chiamata squadra !!! La presunsione è troppa !!!

ilio
ilio
1 anno fa

….tutto il secondo tempo fermi… scoppiati….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma fatti un esame di coscienza hai sbagliato la partita essi cosciente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se quest’anno non vinci un titolo caro Simone dovrai lasciare Roma e la Lazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma anche qualche virtuosismo tattico no ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E il fatto che con sta squadra dove andiamo caro Lotito che dici che con sta squadra c’è la possiamo giocare con tutti a Lotito hai toppato un altra volta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Caro Simone…Semplici ti ha intortato ancora: è bastato spostare da ds a sn D’Alessandro e Kurtic e il gioco è fatto! Tu dov’eri?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Chiedete scusa perché ci fate vergognare. Si gioca 90 minuti no 60. Altrimenti vi paghiamo al 60%.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Dai la formazione titolare vinceva

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Chi marcava Petagna. Hanno solo quello da marcare e stava solo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Partita da schifo. Giocatori 7/12 da schifo. Come signorine in campo. Ritiro e multe.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Formazione del cavolo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Solito Lotito. Te vole manna’ via adesso che vuoi vincere di piu’. Simone non mollare!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mi dispiace Inzachi, ma questa partita l hai persa tu.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se non é venduta.

. Poco ci manca!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Probabilmente…. Sicuramente direi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sembra…….. che i giocatori non vogliano più Inzaghi ……. o no ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

L’anno scorso col Chievo abbiamo fatto 1 punto in 2 partite, ma quando imparate la lezione?

Gabriele
Gabriele
1 anno fa

Col Chievo é una storia a parte. Ne abbiam perse più di 10 in casa, viceversa da loro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vabbè niente di nuovo?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Solo Lotito dice che è una grande squadra,quest’anno arriviamo al decimo posto,si va bene.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Caro Simone oggi hai messo anche del tuo hai toppato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

purtroppo ……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Probabilmente senza probabilmente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Togli il “probabilmente ” …

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

ma manco tu sei un grande tecnico

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ammazza Simò e l’hai capito adesso?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

mejo che sto zitto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Togli il probabilmente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Spero che si ripiglia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Te dovevi fa comprà i giocatori dove andiamo con Patric

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vi lamentate solo e terza giornata

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Tutto il casino firmo non firmo perché volevi garanzie che te pia un corpo volevi solo Lazzari? Se fosse così non capisci una mazza altrimenti te sei appecorato.Tu potevi essere la nostra unica speranza non firmando e mettendo in difficoltà lo spilorcio invece nulla di tutto questo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Va bene che il mister della Spal e amico tuo, ma tu sei sonato togli i vecchi che arancano.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si fanno sempre i soliti errori è questo è un problema grosso……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

NO SEI TU CHE FINIRLA DI SENTIRTI KLOPP O MORINHO È SOLO CHE UN ALLENATORE QUANDO L’ALTRA SQUADRA CAMBIA MODULO DEV SAPER COME PRENDERE LE
MISURE LUI INVECE NON CI CAPISCE PIÙ NIENTE

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Basta! Inzaghi oggi parli come il Pioli 2015-2016. Basta. Se fra un mese si è ancora così puoi pure andare. E si chiami Gattuso o si tenti Spalletti (che in due anni doveva portare l’Inter in CL e l’ha portata).

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

questo è poco ma sicuro, e tu non sei nessuno …

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Soprattutto te Che ti metti a fare il turn-over alla terza giornata

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

No non è così..il fatto è che Inzaghi non è un grande allenatore

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News