Resta in contatto

News

Spal – Lazio, Lulic amaro: “Queste lezioni si ripetono da un anno”

Lazio, Lulic continua il protocollo riabilitativo in Svizzera

Al termine della sfida contro la Spal, il capitano della Lazio Senad Lulic ha parlato ai microfoni di Lazio Style Channel: “Dobbiamo gestire il vantaggio”

Il capitano della Lazio Senad Lulic ha parlato ai microfoni di Lazio Style Channel al termine della sconfitta rimediata in casa della Spal. Parole amare e piene di rimpianto quelle espresse dal centrocampista laziale:

“Non eravamo ordinati, soprattutto nel secondo tempo. Dobbiamo essere più bravi a gestire il vantaggio. Non è la prima volta che succede, dobbiamo imparare da queste lezioni, anche se queste lezioni si ripetono da un anno“.

“Stiamo creando tanto, questo è importante, però non serve vincere tutte le partite due o tre a zero. Questa partita si poteva anche vincere 1-0, girando palla e rimanendo ordinati. Dovevamo far correre di più gli avversari, ma abbiamo fatto tutto il contrario rispetto al primo tempo”.

“Ogni tanto, quando andiamo in vantaggio, ci fermiamo e non gestiamo il risultato. Dobbiamo lavorare fino al 90’, spesso regaliamo il primo o il secondo tempo”.

“Dopo una sconfitta, c’è subito un’altra gara che ti può far dimenticare tutto. Dobbiamo pensare a giovedì e fare una grande partita contro il Cluj”.

 

Entra nel muro del Tifoso e lascia il tuo commento su Spal – Lazio:

Spal – Lazio, esprimi la tua opinione sulla sconfitta di Ferrara

32 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
32 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Tu sei cotto e nn puoi giocare titolare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

De sto passo fate la fine de l’altranno

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

No da un po’ di anni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Perche se non gioca lui quel fenomeno ce mette patric marcoli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

……un secondo tempo da pena….tutti fermi….
quante partite pari o perse perchè non riusciamo mai a chiuderle…. nel secondo tempo: una squadra di scoppiati…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Avete rotto guadagnatevi il pane e i vostri lussi .
Papponi! !!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lulic muto e vai in panca!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

e ancora non le avete imparate

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si ma loro non imparano mai.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Te sei uno dei colpevoli vai in panchina che è ora

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Quindi sempre gli stessi, passa un anno niente..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E sopratutto facciamo riposare i titolari…. D altronde siamo il real Madrid…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

e allora?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

È ora che te siedi..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Gira la frase a Morinho-Inzaghi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lui e il suo degno compare di fascia sono gli emblemi della mediocrità di questa società senza alcuna ambizione!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Avete stufato, guadagnatevi lo stipendio d’oro.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Perche nun gioca Jony????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sei spompato non ce la fai più

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

In campo andate voi mica noi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E diccelo pure

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il problema caro il mio Lulic e’ che tu giochi ancora!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sempre punti pesanti per strada.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ormai è un disco rotto,direi stucchevole.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

La riflessione dovrebbe farla sul perché gioca ancora.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Fatti un esame di coscienza!!! Fai solo danni !!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lulic e’ il capitano , e’ lo stesso che ha purgato la Roma in finale di coppa Italia, quindi bisogna essere riconoscenti con questo giocatore , quasi 10 anni che lotta per i nostri colori. Sta attraversando un periodo di forma non accettabile, Inzaghi dovrebbe accorgersene, La Lazio vista a Genova con la Samp e quella con la Roma è la vera Lazio, oggi prendiamola come una battuta d arresto, dovuta alla scarsa concentrazione, siamo solo all inizio, ci rifaremo è sempre Forza Lazio.??????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

…non da un anno ma OGNI ANNO !!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Infatti lui e Radu non dovrebbero vedere il campo e il bello e che eravamo riusciti a levacce dalle palle Radu e tutti a rompe adesso teneteveli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

veramente dovevamo chiudere la partita al primo tempo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lulic 34 anni
Radu 34 anni
Parolo 35 anni
Leiva 33 anni
Patric nn idoneo per la serie A

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Giusto natalini

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News