Resta in contatto

News

La Curva Nord saluta la Lazio al termine della partita

La Curva Nord saluta la Lazio al termine della partita

Nei giorni scorsi qualche screzio tra la Lazio e i suoi ultras. Poi la Curva Nord saluta i suoi giocatori al termine del derby

“L’amore non è bello se non è litigarello”. Così la Lazio e i suoi ultras hanno vissuto qualche ora amara prima del derby capitolino.

A creare qualche amarezza nella Curva Nord era stata la morte del capo ultras Fabrizio “Diabolik” Piscicelli e l’indifferenza della società percepita dai tifosi. Ma secondo quanto si legge nell’edizione odierna del Corriere dello Sport, tutto si è risolto al termine della stracittadina. Gli applausi provenienti dalla Curva Nord dopo il fischio finale dell’arbitro, sono stati sinceri e sentiti verso i giocatori biancocelesti.

Gli ultras nei giorni scorsi, avevano chiesto alla squadra di non presentarsi sotto la Nord qualora avessero segnato. Così Luis Alberto ha dirottato la sua corsa verso la tribuna Monte Mario dopo l’1-1 da lui segnato. Ma già dall’inizio del secondo tempo i tifosi erano tornati ad incitare la squadra. Poi il saluto finale in uno scambio di applausi.

 

Leggi anche:

Lazio, GdS: “Biancocelesti spettacolo nel derby capitolino”

 

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

La coreografia fatta dalla curva nord era spettacolare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

SEMPRE FORZA LAZIO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Avanti Lazio ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bella la Lazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Dai non ci attacchiamo ai minimi particolari la rabbia c’è ancorama abbiamo davanti l intero campionato e poi se hanno mandato Guida vi ho detto tutto io non lo so ma ho un brutto presentimento che succederà tutto come due anni fa non vorrei sbagliare perché ancora è presto ma credetemi sarà così guardate ieri chi è venuto arbitrare mer me è stato un arbitraggio indegno e non vorrei parlare di più forza grandissima Lazio ?? forever

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Forse sé avessero tifato al primo tempo le cose sarebbero andate diversamente,non ho capito che c’entrano i giocatori in tutto questo è anche vero che se non c’è la curva che tifa tutti muti ?.La cosa più assurda è l’asservimento di tutti a questo dictat..giocatori compresi!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Foto bellissima

trackback

[…] La Curva Nord saluta la Lazio al termine della partita […]

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News