Resta in contatto

News

5 anni dalla morte di Aldo Donati, il ricordo della società

Cinque anni fa ci lasciava Aldo Donati, lo storico cantautore che realizzò il primo inno della Lazio. Il ricordo della società con un comunicato.

Moriva a Roma cinque anni fa all’età di 66 anni Aldo Donati. Storico cantautore romano, compose il primo inno della Lazio “So’ già du’ ore”. La società ha voluto ricordarlo con questo comunicato:

“Cinque anni fa ci lasciava Aldo Donati, cantautore e storico sostenitore dei colori biancocelesti, che nel 1977 realizzò il primo inno del Club. Il suo ricordo è sempre vivo nel cuore di tutti i tifosi, dei giocatori, dello staff e di tutta la ‘sua’ Lazio”.

 

Leggi anche:

Pavlovic non supera le visite mediche: lunedì nuovi test

49 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
49 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Aldo! ⚪??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Rip

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Me lo ricordo grande R iI P

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R i p grande aldo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Cuore biancoazzurro.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ciao grande Aldo rip

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sempre con noi !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R.i.p.Aldo.e forza Lazio.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ciap Aldarello ? .. sei sempre nel mio cuore.. riposa in pace lazialotto. “Per Non dimenticare” ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sempre nei nostri cuori??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Riposa in pace

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Aldo sei sempre nei nostri cuori… R. I. P.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ardarello nostro…?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

❤grande

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande..di Aldo donati ce ne solo uno nessuno come te i tuoi inni da ??? ?? R.i.p ❤??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

??????????????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ciao Aldo vero l inno più bello della Lazio ?? lo hai scritto tu eri laziale fuori e dentro di te e lo hai sempre manifestato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R.i.p.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R.i.p

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un grande che non abbiamo saputo valorizzare abbastanza

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ciao ALDO?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grandissimo in Rugantino indimenticabile!!! ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sono di Cerveteri e l’ho conosciuto. Sempre forza Lazio. Riposa in pace e grazie di averci dato l’inno più bello del mondo!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R.I.P ?

Stefano
Stefano
1 anno fa

Un grande che non abbiamo saputo valorizzare abbastanza

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mo sa insieme al maestro e ce sta a guarda

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

LAZIO GRANDE LAZIO CHE CE PONNO FA……R.I.P. GRANDE ALDO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

RI P ALDARELLO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Aldarello,sempre nel cuore……su c’è Aldarello che ce sta a guarda’.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Aldarello nostro.?????❤️❤️❤️❤️❤️❤️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R.i.p

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Beh io ho avuto l’occasione di entrarci in amicizia da vicino ho partecipato anc a una sua serata al teatro Tenda di Ladispoli x cantanti amatoriali. Ho fatto il bagnino allo Stabilimento il Quadrifoglio a Campo di Mare( Cerveteri) nell’estate 88 e ovviamente era impossibile non diventare amici stava sempre lì e poi da laziali ancora di più. All’ora di pranzo mangiavamo sempre vicini e a volte anc insieme allo stesso tavolino. Era simpatico semplice e grezzo anc un po’ de coccio lascio agli altri se in senso positivo o negativo ma era una brava persona in sostanza. Ciao Aldarello!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Aldo…!!!❤️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Conservo gelosamente il vinile 45 giri della prima versione di “So già due ore” anche se nel 1978 veniva venduto più semplicemente come inno alla Lazio. Mi sarebbe tanto piaciuto avere una dedica autografa del grande Aldo ma va bene così. Per me rimane il vero inno di battaglia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ciao Ardarello rimarrai sempre nei nostri cuori

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R.I.P. bello de casa !!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Aldo sono di Cerveteri ed ho avuto modo di conoscerlo R. I. P.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Daje aquilotti nun se po sbaja’, su c’è Ardarello che ce st’a guarda’!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ciao bello de tutti i laziali

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

su ce er maestro che ce dice a belli de casa R.I.P. Aldare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Maestro …. che Voce inconfondibile . Oltre La Tua Straordinaria Lazialita’ …. Cerveteri …. Velia … Alan ….. ” a Belli de’ casa ” …. La Scola Cantorum ….. il Tuo ” Ciumachella de’ Trestevere …. o Tirorallero …. sul Mio Rugantino al Sistina …. Immenso ?
Ciao Ardare’ ? ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R.I.P.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

❤️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ciao bello de casa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

RIPOSA IN PACE ALDARELLO .bello de casa

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News