Resta in contatto

Oltre la Lazio

Pedro Neto, gol e assist all’esordio con il Wolverhampton

Alla prima con i Wolves, Pedro Neto segna e sforna un assist nel ritorno del terzo turno preliminare di Europa League contro il Pyunik Yerevan

Un gol e un assist: Pedro Neto non poteva augurarsi di meglio per il suo esordio con la maglia del Wolverhampton.

Nel ritorno del terzo turno preliminare di Europa League, vinto 4-0 dai Wolves contro gli armeni del Pyunik Yerevan, l’ex ala della Lazio ha sbloccato il risultato al 54’, su assist di Cutrone. Quattro minuti dopo, il suggerimento vincente per il raddoppio di Gibbs-White. Il giovane portoghese realizza così la sua seconda rete assoluta da professionista (la prima risale ai tempi del Braga).ù

 

Leggi anche:

Milinkovic e il Ferragosto in versione “pallanuotista”

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

questo e un fenomeno vedrete

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Abbiamo campioni in casa e li vendiamo ??????????????

Vincenzo
Vincenzo
1 anno fa

tanto con quel gerontofilo di Inzaghi non avrebbe giocato mai. Anche Adekanye pare destinato all’esodo, visto che non lo ritiene pronto. Farà la fine dei vari Rossi, Palombi, Murgia, e mille altri giovani della primavera sprecati perché, con Simone, sotto i 30 anni non sei pronto.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si sapeva che era bravo ma si sapeva pure il giro che Mendes gli avrebbe fatto fare tipo il gioco delle tre carte.
Mendes e Raiola tengono per le palle la maggior parte delle squadre europee.
Guardate il Milan con Andre Silva pagato 38 milioni 2 anni fa’ .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un bel giocatore, porca vacxa

trackback

[…] Pedro Neto, gol e assist all’esordio con il Wolverhampton […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Questo è una bella promessa si era già visto qua alla Lazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sono contento per lui

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Oltre la Lazio