Resta in contatto

Esclusive

Lazzari, 3 domande all’ex mister Gadda: “Umile e di qualità, è da Nazionale”

Lazzari sarà presto un nuovo giocatore della Lazio. Ce lo racconta il suo ex mister che lo ha allenato alla SPAL

Tra qualche giorno Manuel Lazzari comincerà la sua nuova avventura alla Lazio. L’affare è chiuso: alla SPAL andranno 7 milioni di euro cash più il cartellino di Murgia. Per capire che tipo di giocatore è l’esterno 25enne, abbiamo sentito chi lo conosce bene, ovvero il suo ex allenatore Massimo Gadda:

Mister avrebbe mai pensato, a suo tempo, che Lazzari potesse crescere così tanto?

“Quando lo ho avuto era agli inizi, mi era difficile immaginare che potesse arrivare così in alto. Aveva sì dei pregi, come per esempio le doti atletiche, ma anche dei limiti.  Mancava di qualità quando arrivava sul fondo, il cross era fatto spesso a caso. Adesso invece è un suo punto di forza: è migliorato tanto, credo che sia pronto per una big come la Lazio. È un ragazzo spettacolare e umile, ha una gran voglia di crescere sempre. In allenamento si fermava sempre più degli altri”.

La Lazio ha speso 7 milioni più il cartellino di Murgia, la metà di quanto la Roma ha pagato per Spinazzola…

“Grandissimo affare per il club, anche sotto questo punto di vista. Però non voglio entrare nelle dinamiche delle cifre, perché non sappiamo quanto siano esatte con certezza”.

Può puntare all’Europeo di giugno?

“A livello di qualità, sì, senza discussione. Però bisognerà vedere come Mancini tatticamente imposterà la squadra, come vorrà giocare. Lazzari ha delle caratteristiche particolari, che lo rendono perfetto per esempio per il 3-5-2 di Inzaghi”.

 

Leggi anche:

Durmisi cambia agente: ora è con la stessa agenzia di Jony e Luis Alberto

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Esclusive