Resta in contatto

News

Lazio, Budoni: “Milinkovic sarà l’ago della bilancia del mercato”

Lazio, Budoni: "Milinkovic sarà l'ago della bilancia del mercato"

Lazio, l’ex portiere biancoceleste è intervenuto sul canale ufficiale biancoceleste per commentare il calciomercato della squadra capitolina

Ai microfoni di Lazio Style Channel è intervenuto l’ex portiere Riccardo Budoni. L’argomento principale è stato ovviamente il calciomercato della squadra capitolina ancora in pieno fermento.

Leggiamo insieme le sue dichiarazioni:

“Milinkovic-Savic sarà l’ago della bilancia di questo mercato della Lazio. La società avrà sicuramente vari piani di azione pronti, il serbo ha una quotazione importante che poche società possono soddisfare. Può anche darsi che ci sia invece anche un altro piano che preveda la conferma del centrocampista, pensando magari ad altre cessioni che non condizionino l’idea tattica di Inzaghi. Sicuramente tenere sia Sergej che Luis Alberto manderebbe un segnale importante a tutte le altre squadre del campionato.

Tare sta seguendo profili sicuri e di garanzia, calciatori che hanno sempre giocato tanto durante gli ultimi anni e con esperienza internazionale: caratteristiche che alla Lazio in questo momento mancano. Mettere accanto a Leiva giocatori pronti a correre indietro come Parolo va bene ma conta sempre l’approccio. Ecco perché si stanno valutando anche esterni di qualità, in grado di fornire assist importanti per gli attaccanti. Sono quindi sicuro che la Società abbia almeno un asso nella manica.

Si cercherà un attaccante in grado di aiutare Immobile, magari un giovane e affamato che aiuti Lulic e compagni ad imporsi in campo nazionale e internazionale. Questi però sono nomi che solitamente escono fuori nella fase finale del mercato, ora tutte cercano prima giocatori di costruzione. Caicedo quest’anno è diventato protagonista all’improvviso, conquistando spazi con il suo lavoro. Bisognerà ora vedere le sue motivazioni e capire se sposerà ancora il progetto della squadra o andrà via in un campionato con meno appeal ma più ricco. Stesso discorso per Berisha: se ha voglia di scommettere su se stesso dovrebbe rimanere a Roma e convincere tutti che è quello ammirato con il Salisburgo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News