Resta in contatto

Calciomercato

Giovani promesse per la Lazio. Il Messaggero.it: “Oro all’estero”

Oggi sul Messaggero.it si fanno una serie di nomi in orbita Lazio. Tutte giovani promesse dall’estero che piacciono molto a Tare.

Molto, se non tutto, dipende dalla partenza di Milinkovic. Ma di sicuro, secondo il Messaggero.it, anche quest’anno il mercato della Lazio sarà ancora concentrato all’estero. Giovani talenti in rampa di lancio come piacciono a Tare.

Nel pezzo a firma di Alberto Abbate e Valerio Cassetta il primo nome che si fa è quello di Diego Lainez del Betis Siviglia. Diciannovenne messicano, praticamente ambidestro. Svaria su tutta la trequarti ed è considerato uno dei prospetti più interessanti del momento. Ha già esordito in nazionale e in Europa League, segnando anche un gol nel 3-3 dei biancoverdi contro il Rennes. In Liga ha collezionato dodici presenze.

Mentre Lotito tratta con Preziosi per Biraschi, le candidature di Darmian, Schurrle e Robben sono, in ordine di elenco, una meno probabile dell’altra secondo l’edizione online del quotidiano. Più serio invece il sondaggio che il ds sta facendo per Yusuf Yazici. Profilo identico a Milinkovic. Alto e possente fisicamente, ha 22 anni e gioca nel Trabzonspor. Per lui 22 gol e 21 assist in quattro anni.

Per la difesa gli occhi del direttore sportivo della Lazio si sono spostati in Inghilterra. Collum Chambers dell’Arsenal e Jamal Lascelles del Newcastle sono i possibili rinforzi per la retroguardia individuati. 24 anni il primo, uno in più il secondo, costano intorno ai 14 milioni di Euro. Con i Magpies i biancocelesti si stanno contendendo anche Wesley. L’attaccante del Bruges è preferito a Petagna per sostituire Caicedo in partenza. Tare vorrebbe stringere la trattativa nel giro di poco.

 

Leggi anche:

Lazio, per il centrocampo è concreta la pista Zulj

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Calciomercato