Resta in contatto

News

Lazio, Malagò: “Alla fine ciò che conta è vincere, onore al merito”

Malagò da Fazio: "Modello Bundesliga applicabile solo nella sua interezza"

Lazio, il Presidente del CONI Giovanni Malagò si complimenta con i biancocelesti per la vittoria della Coppa Italia mercoledì scorso

Al margine della conferenza di presentazione degli Europei U19, si complimenta con la Lazio per la conquista del trofeo Tim Cup.

Il Presidente del CONI ha riconosciuto alla squadra capitolina anche il merito di aver dimostrato più volte di saper raggiungere ottimi risultati. Ecco tutte le sue parole:

Complimenti alla Lazio, perchè poi quello che conta è vincere un trofeo e la Lazio non è la prima volta che dimostra di vincere, quindi onore al merito“.

26 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
26 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Rimani sempre quello che sei ……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

FAI SEMPRE SCHIFO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grattamose tutti.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non interessato a i soui complimenti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E me gratto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mmmmmm …… strano , molto strano !!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Porta sfiga in effetti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Malano’vfc

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Faccio finta di non aver letto sta gufata.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un modo elegante per dire: “peccato, era meglio se perdeva…ma purtroppo è andata così !!!”

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Io me gratto….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ci tua…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sai come rosica ??????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bugiardo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Gufo…..romanista…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma quanto è diventato bravo……
Riguardatevi la premiazione del 26 maggio 2013…. ppi ne riparliamo….
??????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Dateve Na grattata!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grattamose le palle che questo porta jella

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non ci serve niente da lui grazie

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

A denti stretti, ma l’ha dovuto dire per forza di cose…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

il re delle riserve mentali ??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Megalo’ quanto te brucia….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

riommico pupazzo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

?????????????????????????????????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

sei 1927 volte un miserabile.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grat grat?

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News