Resta in contatto

News

Lazio, Gazzetta dello Sport: “Strakosha uomo di coppa”

Lazio, domani visite mediche per Strakosha poi partenza per Auronzo

Lazio, Strakosha è l’asso nella manica per la finale di Tim Cup. Tutte le precedenti finali con lui nella rosa hanno portato risultati positivi

“Strakosha uomo di Coppa”: questa la curiosa analisi effettuata dalla GazzettadelloSport.it sul portiere della Lazio.

La prima finale col nome di Thomas Strakosha nella rosa biancoceleste, è nel cuore di tutti i tifosi biancocelesti. Una data che difficilmente potrà essere dimenticata: 26 maggio 2013. Sulla panchina della Lazio era seduto Petkovic e fra i pali per tutti i 90′ rimase Federico Marchetti. Ma Strakosha era già un giocatore della squadra capitolina e al termine della partita decisa da Senad Lulic, anche lui alzò la Coppa al cielo.

La prima finale da titolare vinta la giocò nel 2017: Supercoppa Italiana contro la Juventus. La Lazio vinse la sfida con un gol sullo scadere dei tempi regolamentari di Alessandro Murgia: 3-2 per i biancocelesti. In questa occasione Strakosha si rivelò determinante: a pochi minuti dall’inizio della partita preservò il risultato con una splendida parata su Cuadrado. Un vero e proprio miracolo quello del portiere biancoceleste che permise di fatto alla squadra capitolina di vincere il trofeo.

Nella scorsa partita di campionato contro il Cagliari, l’estremo difensore è stato risparmiato da mister Inzaghi per risolvere un problema al tallone d’Achille. L’albanese oggi è tornato in campo con i propri compagni ma ha evitato la partita a campi ridotti. L’obiettivo è quello di vederlo fra i pali mercoledì nella sfida decisiva contro l’Atalanta. Precedenti o meno, Strakosha tra i pali è sicuramente una certezza.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News