Resta in contatto

News

Serie A. Un pazzo Torino rimonta il Sassuolo in un minuto

Serie A, Emilia Romagna dal 4 maggio ok agli allenamenti nei centri sportivi

Belotti e Zaza ribaltano il Sassuolo in sessanta secondi. Lotta all’Europa che rimarrà viva fino all’ultima giornata di Serie A

Espulsione, rigore sbagliato e gol in rovesciata: c’è tutto nella vittoria del Torino contro il Sassuolo, nell’anticipo di mezzogiorno della 36a giornata di Serie A.

Inizia male la squadra granata. Prima Belotti sbaglia un rigore, poi arriva il vantaggio degli ospiti per un gol di Bourabia. Il centrocampista del Sassuolo, però, già ammonito si alza la maglietta fin sopra la faccia e riceve il secondo cartellino giallo lasciano la sua squadra in dieci. Al 56′ Belotti si fa perdonare e sigla l’1-1, ma al 71′ torna di nuovo avanti la formazione neroverde con Lirola. Ma nel finale arriva la rimonta del Torino con Zaza (81′) e il solito Belotti (82′), che in sessanta secondi ribaltano il risultato e rilanciano il Torino nella corsa all’Europa. La Lazio torna a -2 dai granata, che in attesa dell’Inter sono a -3 dal quarto posto.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News