Resta in contatto

News

Rassegna stampa, le prime pagine dei quotidiani sportivi (FOTO)

Rassegna stampa, le prime pagine dei quotidiani sportivi (FOTO)

Rassegna stampa, ecco l’analisi delle prime pagine dei principali quotidiani sportivi nazionali in edicola venerdì 3 maggio 2019

La rassegna stampa di venerdi 3 maggio inizia dall’edizione nazionale del Corriere dello Sport che dedica il suo spazio centrale a Messi. “Scacco a CR7”: la sua punizione magistrale nella semifinale di andata contro il Liverpool è stato il gol n. 600 della Pulce che ha eguagliato così il talento portoghese.

Il taglio alto parla invece, del primo anticipo di campionato di questa sera tra Juventus e Torino: “Allegri si conferma”. Infine, piccolo taglio dedicato ai risultati di Europa League di ieri sera: “Arsenal (3-1) e Chelsea (1-1) prenotano la finale”.

La Gazzetta dello Sport dedica ampio spazio alla sfida di questa sera fra le squadre torinesi: “Il derby più alto che c’è. I bianconeri già campioni aspettano i granata affamati e in corsa per un posto in Champions. La città della Mole è di nuovo Capitale del calcio italiano”.

La spalla di destra è invece dedicata all’infinita sfida fra Messi e Cristiano Ronaldo: “Chi è il più forte?”. La spalla di sinistra parla invece delle squadre lombarde. “Milan che caos: Leonardo trema. Il blitz di Gazidis: obiettivo Campos” e il difensore rossonero Caldara si ferma per 6 mesi. Per la nerazzurra invece, si prepara un calciomercato diverso in base all’allenatore che siederà in panchina: “L’Inter che verrà. Lukaku per Conte, Spalletti chiede Gundogan”.

Ampio spazio per la partita di campionato di questa sera anche sulla prima pagina di Tuttosport: “Derby d’Europa”. Il Toro e Belotti sognano la Champions mentre Cristiano Ronaldo rincorre il titolo di capocannoniere e deve rispondere all’eterno confronto con Messi.

Il taglio basso riprende invece la promozione del Brescia in Serie A dopo 8 anni di assenza e il sogno della società di poter avere Balotelli in rosa.

;

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News