Resta in contatto

Approfondimenti

Samp-Lazio, Caicedo suona la carica a fine partita: “Uniti fino alla fine”

Felipe Caicedo

Sampdoria-Lazio, le parole dell’uomo partita Felipe Caicedo nell’intervista flash a bordo capo dopo il fischio finale

Ha deciso l’incontro con la sua doppietta. Felipe Caicedo ai microfoni di Sky Sport al fischio finale ha commentato la vittoria spronando tutti a restare uniti e lottare fino alla fine.

Sapevamo che la Samp era tosta, una squadra che non molla. Infatti così è successo. Noi abbiamo sofferto bene, nel secondo tempo abbiamo tenuto. Questa è un’ottima vittoria. Purtroppo abbiamo mollato 2-3 partite, ma ora sappiamo che dobbiamo stare uniti per lottare fino alla fine e continuare così. Il mister fa le scelte che ritiene giuste e io devo rispettarle. Ero un po’ triste a Milano, ma poi anche a partita in corso ho fatto bene. Io sono contento del mio ruolo. Lavoro per farmi trovare pronto, il mister fa le scelte e io sono tranquillo“.

Felipao ha parlato successivamente anche ai microfoni di Lazio Style Channel

È  stata una risposta ottima dopo un figura non buona contro il Chievo. Oggi era un campo difficile, contro una squadra tosta. Nel primo tempo abbiamo avuto un ottimo approccio e abbiamo subito preso vantaggio. Poi abbiamo mollato un po’ ma abbiamo sofferto bene e ora pensiamo all’Atalanta. È una squadra tosta come quella di oggi. Dobbiamo restare concentrati al 100%, contro l’Atalanta è sempre difficile“.

È stato bello segnare due gol. Sono contento per aver reso felici i tifosi. I complimenti dei compagni fanno piacere. Mi danno sempre una bella carica. Sono felice che abbiamo vinto e poi per la mia doppietta. Il campionato italiano è il più difficile in cui abbia mai giocato, sono molto orgoglioso di questo mio risultato“.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Daje LAZIO forza che ie la fai

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Approfondimenti