Resta in contatto

News

Roma, l’accusa di Monchi: “C’è frustrazione perché si vince poco”

Dimissioni per Monchi

L’ex direttore sportivo della Roma torna a commentare la sua esperienza di due anni nella Capitale

“La Roma? Non ha vinto molto nel passato e questo provoca una frustrazione che crea una pressione maggiore”. A parlare è Monchi, l’ex direttore sportivo giallorosso che dopo aver lasciato in club di Pallotta circa due mesi fa è tornato nel suo Siviglia. Il dirigente spagnolo – ai microfoni di Quokka News – continua:

“La differenza tra le due realtà è che la Roma è una squadra che ha una ripercussione molto grande: è la Capitale d’Italia, ha una quantità di popolazione maggiore e molti più media di comunicazione. Quando l’avventura a Roma è finita avevo un’opzione di andare in Inghilterra, ma poi ho ricevuto la chiamata del Siviglia. Sono tornato perché credo che posso aiutare a crescere questa società”.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Claudio irridux 77
Claudio irridux 77
1 anno fa

Hanno vinto poco? Ma quando hanno vinto e che cosa? Cianno una che l’hanno presa solo pe levà a polvere che je se forma sulla bacheca vota….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma chi li ha frustati??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma come poteva parlarne diversamente, già si era capito che simpatizzava Lazio dopo che ci ha venduto ciruzzo a otto milioni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Beh…il pezzo dei MEDIA….è eloquente…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Più che frustrati i romanisti andrebbero frustati

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non siate troppo cattivi con Monchi, in fondo è lui che ci ha dato Immobile a otto milioni!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

ma dai…. ce lo dovevi dire tu…???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma la gente quando parla si sente????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

SO PROPRIO,,MONCHI,,MONGOLOIDI

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Noi non lo sapevamo lo doveva dire lui, a fenomenooo!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Questo e’quello che anche noi Laziali ne parlavamo come il messia! !teniamoci i nostri dirigenti o perlomeno non li contestate

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

azz……

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News