Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Serie A, la Lazio crolla a Ferrara. L’Inter vince e allunga in classifica

Serie A, Emilia Romagna dal 4 maggio ok agli allenamenti nei centri sportivi

Serie A, la classifica dopo il turno infrasettimanale. Vince solo l’Inter in zona Champions.

In attesa dei posticipi di domani, i risultati più interessanti in questa trentesima giornata riguardano la zona Champions.

L’Inter approfitta dello stop di tutte le concorrenti, stracciando 0-4 il Genoa a Marassi e allungando al terzo posto a quota 56 punti. Il Milan è quarto a 52 seguito da un gruppone composto da Lazio, Roma, Atalanta e Torino a 48 punti. A Ferrara i biancocelesti crollano contro la Spal nel finale. Un discusso rigore assegnato dal Var e trasformato da Petagna affossa la squadra di Inzaghi. Continua a stentare anche la Roma, bloccata sul 2-2 all’Olimpico dalla Fiorentina. L’Atalanta giocherà domani con il Bologna, mentre il Torino affonda in casa la Sampdoria per 2-1  nello scontro diretto per la zona Europa League. A questo punto però, i granata potrebbero legittimamente aspirare a qualcosa in più.

I blucerchiati restano noni a 45 punti, con la Viola, alle spalle a 39, che forse dice definitivamente addio alle speranze di giocare in Europa il prossimo anno.

Nelle zone basse della classifica fa scalpore la vittoria casalinga dell’Empoli sul Napoli, nell’anticipo delle 19. I toscani scavalcano il Bologna, che domani andrà a Bergamo, e si portano quartultimi con 28 punti, a meno uno dall’Udinese. Il Frosinone vince la prima in casa 3 a 2 sul Parma e cerca di mantenere acceso l’ultimo lumicino di speranza per non retrocedere. La Spal, con questa vittoria, aggancia a 32 il Sassuolo, che domani avrà il Chievo in casa.

Di seguito la classifica aggiornata:

Juventus 81
Napoli 63
Inter 56
Milan 52
Atalanta 48
Lazio 48
Roma 48
Torino 48
Sampdoria 45
Fiorentina 39
Genoa 33
Cagliari 33
Parma 33
Sassuolo 32
Spal 32
Udinese 29
Empoli 28
Bologna 27
Frosinone 20
Chievo 11

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News