Resta in contatto

News

Rassegna stampa, le prime pagine dei quotidiani sportivi (FOTO)

Rassegna, Il Corriere dello Sport

La rassegna di oggi, tanta Serie A con il turno infrasettimanale: ok Juve, stop Milan. Oggi Lazio, Roma e Inter

Il nostro consueto appuntamento si rinnova, con la rassegna delle principali prime pagine dei quotidiani sportivi. Il tema centrale non può che essere la Serie A, protagonista con il turno infrasettimanale.

Il Corriere dello Sport di oggi, apre con il passo falso del Milan: 1-1 in casa con l’Udinese che rende ancor più viva la corsa Champions. ‘Alta Rino’ titola il quotidiano romana, a testimonianza del pari deludente del diavolo, a quota 3 partite senza vittorie. In taglio alto si parla dei cugini nerazzurri, impegnati al Marassi, sponda rossoblù. Ma in casa Inter, tiene ancora banco la questione Icardi e la telenovela è arrivata ad un nuovo snodo cruciale: retromarcia per Spalletti, Icardi sarà titolare stasera contro il Genoa.

La prima de La Gazzetta dello Sport, affronta sostanzialmente gli stessi temi ponendo però un diverso accento. Si parla sempre di Milan, ma con lo sguardo rivolto all’indietro: la Lazio preme e stasera potrebbe andare a -1 dai rossoneri. In spalla si torna a parlare dell’altro anticipo: la Juve sbanca la ‘Sardegna Arena’ in una gara piena di polemiche. A Cagliari finisce 0-2 e in occasione del gol di Kean, piovono i fischi dalla curva rossoblù. Il presidente del cagliaritano Giulini giustifica così l’accaduto: “Sarebbe successo anche se avesse segnato Bernardeschi”. In taglio basso spazio alla F1 con il test in Ferrari per il figlio di Micheal, Mick Schumacher.

Tuttosport apre con il successo della Juve, prima Bonucci e poi Kean: a Cagliari è 2-0 per la 26^ vittoria in 30 partite. In spalla si parla della delicata situazione di Gattuso, a questo punto in bilico dopo i tentennamenti delle ultime partite. In taglio alto le ambizioni granata: i tifosi del Torino ci credono. Stasera va in scena un vero e proprio spareggio per l’Europa tra Toro e Samp. Vincere, per rimanere sulla scia delle altre.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Il più grande centrocampista della Lazio,sempre dopo Antonio Elia Acerbi,non gli ho visto mai passare la palla indietro😳"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Signori.Che Spettacolo.Beppegool. il Capitano."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Un mitoche non dimenticherò mai"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News