Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Lazio, la ricetta Champions di Parolo: “Dobbiamo vivere un grande aprile” (VIDEO)

News

Lazio, la ricetta Champions di Parolo: “Dobbiamo vivere un grande aprile” (VIDEO)

Lazio, le dichiarazioni di Marco Parolo a margine dell’evento nelle scuole

A margine dell’evento con la Lazio in tour nell’Istituto Nino Rota di Villa Bonelli, Marco Parolo ha parlato ai microfoni dei cronisti presenti e di Lazio Style Radio 89.3.

Il centrocampista biancoceleste ha affrontato tanti argomenti: il momento della Lazio, l’obiettivo Champions League e la prossima sfida con l’Inter. Ma anche il modo in cui sta vivendo questo periodo in cui sta giocando meno.

Parolo ai cronisti presenti: “Giocare meno? È un’esperienza nuova, non ho problemi”

Siamo riusciti a riportare entusiasmo. Era un periodo in cui sembrava fossimo un po’ in difficoltà,  invece abbiamo saputo reagire. Dobbiamo mantenere questo entusiasmo fino alla fine, stiamo facendo un bel percorso e dobbiamo continuare su questa striscia“.

Andremo in Champions se faremo un grandissimo aprile, giocheremo ogni tre giorni e ci saranno partite fondamentali. Vogliamo affrontarle al massimo per presentarci a maggio per disputare un grande finale di stagione“.

Icardi è un grandissimo attaccante, ha sempre fatto gol. Ma anche noi abbiamo dimostrato di poter fare male all’Inter e portare a casa il risultato. Abbiamo tempo per preparare questa partita e andiamo lì convinti di poter rosicchiare ancora qualche punto“.

Stare in panchina fa parte del nostro mestiere, bisogna saper gestire i momenti della propria carriera e sapere se puoi partire dall’inizio o giocare un tot di minuti. Se ragioniamo tutti così, la squadra può solo che crescere. Dove ho fatto grandi annate, quelli che non giocavano mai davano stimolo ai titolari per giocare sempre meglio. È un’esperienza nuova, mi ci butto a capofitto senza problemi, è normale che uno cerchi sempre di giocare ma decide il mister e dobbiamo rispettarlo, perché ci deve trascinare verso il nostro obiettivo“.

Parolo a Lazio Style Radio: “Spingiamo uniti verso l’obiettivo Champions”

Tante domande belle, molte sul tema del bullismo, vuol dire che gli insegnanti hanno trasmesso messaggi importanti ai ragazzi. È bello che ci sia questa possibilità, da piccolo mi sarebbe piaciuto incontrare i giocatori a scuola“.

Stiamo bene, lo stiamo dimostrando in campo. Abbiamo recuperato i vari infortunati, il gruppo è pronto per spingere unito verso quell’obiettivo bellissimo che è la Champions. Con l’Inter dovremo preparare bene la partita, essere concentrati e dare il meglio di noi“.

Il fatto che tutti stiano bene ti permette di rendere meglio e di più. Anche nel girone d’andata abbiamo fatto bene, magari alcuni risultati non sono arrivati e hanno inciso un po’ sul gioco. Avere risultati ti regala più fluidità e divertimento“.

Leggi anche:

Lazio, Durmisi: “Inter? Giochiamo come nel derby o col Parma!”

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News