Resta in contatto

Oltre la Lazio

Serie A, sconfitta per la Roma a Ferrara

Arriva l'ufficialità: il campionato di Serie A slitta per il Coronavirus

Serie A, la Roma perde 2-1 contro la Spal. Occasione per le concorrenti in zona Champions.

Tonfo della Roma. Dopo la sconfitta della Fiorentina a Cagliari e la goleada di Reggio Emilia, nel terzo anticipo di serie A a Ferrara è 2-1 per la Spal.

Padroni di casa in vantaggio con Fares. Pareggia Perotti in apertura di secondo tempo, con un calcio di rigore. Poi, sempre dagli undici metri, Petagna al 60′ sigla il gol vittoria. Ora per le concorrenti nella corsa alla Champions League si prospetta un’occasione ghiotta. Le Milanesi giocheranno il derby per allungare sui giallorossi. La Lazio dovrà sfruttare il turno casalingo contro il Parma per rifarsi sotto ai cugini. In zona salvezza, tre punti d’oro per la Spal che sale a quota 26. Di seguito la classifica:

Juventus 75
Napoli 57
Milan 51
Inter 50
Roma 47 (una partita in più)
Torino 44
Atalanta 44
Lazio 42 (una partita da recuperare)
Sampdoria 42 (una partita in più)
Fiorentina 37 (una partita in più)
Parma 33
Sassuolo 32 (una partita in più)
Genoa 30
Cagliari 30 (una partita in più)
Udinese 25 (una partita da recuperare)
SPAL 26 (una partita in più)
Empoli 22
Bologna 21
Frosinone 17
ChievoVerona 10

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Oltre la Lazio