Solo La Lazio
Sito appartenente al Network

Serie A, i risultati di oggi. Ok Inter, stop Napoli.

Serie A, Emilia Romagna dal 4 maggio ok agli allenamenti nei centri sportivi

Serie A, nel pomeriggio l’Atalanta espugna Marassi, il Toro inguaia il Frosinone e l’Inter supera la Spal. All’ora di pranzo vittoria del Bologna sul Cagliari. Alle 18:00 solo pari a Reggio Emilia.

Dopo gli anticipi di venerdì e sabato, altri quattro match si sono giocati oggi pomeriggio, in questa 27° giornata di Serie A.

Vittoria dell’Atalanta 2-1 in casa della Sampdoria. Partita delicata in chiave europa. Il 20° gol di Quagliarella non è stato sufficiente ai blucerchiati. Zapata e Gosens hanno regalato 3 punti alla Dea che sale a quota 44 e riaggancia momentaneamente il treno Champions.

Sempre nella corsa al terzo e quarto posto, risultato importantissimo dell’Inter che supera 2-0 la Spal. Di Politano e Gagliardini le marcature. Nel prossimo turno i nerazzurri saranno impegnati nel derby contro il Milan, ieri vittorioso a Verona. Le milanesi sono separate da un solo punto.

Nella zona bassa della classifica, il Toro mette nei guai il Frosinone. Una doppietta di Belotti rimonta il gol di Paganini e affievolisce le speranze salvezza per i gialloblu. Questa sconfitta casalinga lascia i ciociari a 17 punti, penultimi a cinque lunghezze dall’Empoli, domani impegnato contro la Roma all’Olimpico, e a quattro dal Bologna.

Proprio la squadra felsinea ha battuto all’ora di pranzo il Cagliari al Dall’Ara per 2 a 0. I gol di Pulgar e Soriano hanno rilanciato gli uomini di Mihaijlovic nella lotta per la permanenza in Serie A. I sardi restano a quota 27, a meno 3 dal Genoa ieri sconfitto 1 a 0 a Parma con rete decisiva dell’ex Kucka.

I posticipi della domenica: stop per il Napoli

Alle 18:00 è sceso in campo il Napoli a Reggio Emilia contro il Sassuolo. 1-1 il finale. Insigne a 4′ dalla fine ha pareggiato il gol di Berardi siglato in apertura di secondo tempo. I partenopei, dopo il 4-1 di venerdì della Juventus sull’Udinese, sono distanti 18 punti dai bianconeri e ora devono guardarsi le spalle. Con solo 6 punti di margine sul Milan terzo, da qui alla fine la squadra di Ancelotti non potrà permettersi altri passi falsi se vorrà mantenere saldo il secondo posto.

In serata a Firenze la Lazio dovrà rispondere alle concorrenti in lotta per la Champions. Davanti troverà una Fiorentina a caccia del riscatto dopo la sconfitta contro l’Atalanta di una settimana fa (qui la diretta scritta).

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un missile dello spagnolo basta per affondare la Sampdoria ...
Insulti verso Immobile: la procura individua un tifoso viola...

Dal Network

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili...

Solo La Lazio