Resta in contatto

Oltre la Lazio

Simeone, la Uefa apre procedimento per la sua esultanza

Il Cholo Simeone

Simeone, la Uefa ha deciso di intervenire sulla sua esultanza in Atletico- Juventus.

La Uefa ha aperto un provvedimento disciplinare contro Diego Pablo Simeone. Il suo atteggiamento a bordo campo e l’esultanza al gol di Gimenez avevano sollevato parecchie polemiche dopo il match d’andata degli ottavi di Champions League di una settimana fa.

Cosa imputa la Uefa al Cholo

L’allenatore argentino, in particolare, ha destato l’attenzione soprattutto per essersi rivolto verso la tribuna mostrando gli attributi. Ora dovrà rispondere del suo comportamento alla commissione disciplinare del massimo organo calcistico continentale.

Si apprende dal comunicato ufficiale che al Cholo viene contestata la violazione dell’art. 11 comma 2, che punisce “atteggiamenti che sono insultanti o che violano le regole base di una condotta regolare”. Nonostante le scuse nel post gara e le successive giustificazioni, Simeone è quindi a rischio squalifica. Non ancora definita però la data in cui verrà ascoltato.

Anche Allegri sotto la lente d’ingrandimento

Nello stesso comunicato della Uefa si apprende come anche Massimiliano Allegri sia oggetto del medesimo procedimento disciplinare. Gli viene contestato di aver ingiustificatamente ritardato il calcio d’inizio del secondo tempo, di fatto violando le regole della buona condotta. Anche per l’allenatore della Juventus è ancora da stabilire la data in cui verranno annunciati gli eventuali provvedimenti.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il suo dito che esce fuori dalla nebbia al derby. Non si vedeva nulla ma la palla era dentro la rete! E segna sempre lui!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Fascetti una persona indimenticabile, grazie"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da Oltre la Lazio