Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Casa Lazio

Lazio Primavera, vince ancora la squadra di Sanderra: Pisa battuto per 2-0

Lazio, Olympia

Biancocelesti che allungano a +6 sull’Ascoli

Di Simone Brisi

Vince ancora la Lazio Primavera fra le mura amiche. Decidono i gol di Gonzalez e Sana Fernandes. Partita che inizia con un miracolo di Vukovic su Diego Gonzalez (8′). Poche emozioni nel corso del primo tempo, con le due squadre che giocano la gara soprattutto a centrocampo, fino al 40′, quando Bertini impegna Vukovic. Al 42′ la Lazio passa in vantaggio col colpo di testa di Diego Gonzalez su cross di Balde. Finisce 1-0 il primo tempo. Nella ripresa rischia Vukovic, che poi si salva su un tiro di Balde (59′). Al 66′ la Lazio raddoppia con Sana Fernandes su tiro cross di Di Tommaso. All’85’ viene chiamato in causa Federico Magro per la prima volta in gara, ma c’era un’irregolarità dell’attacco nerazzurro. Finisce dunque 2-0, con la Lazio che, in virtù del pari fra Perugia e Ascoli, incrementa a 6 i punti di margine sui marchigiani, avvicinando la promozione in Primavera 1 a sette gare dal termine della stagione.

Tabellino:

LAZIO (4-3-3): Magro; Bedini (90′ Cesari), Dutu, Ruggeri, Milani; Bertini, Coulibaly, Di Tommaso; Gonzalez (90′ A. Rossi), Balde (72′ Napolitano), Sana Fernandes (86′ Petta).

A disp.: Maliszewski, Martinelli, Kunert, Colistra, Campagna, Bigonzoni.

All.: Stefano Sanderra

 

PISA (4-3-1-2): Vukovic; Bandolo (83′ Nannetti), Tomljenovic, Sebastiano, Ceccanti (83′ Faye); Trdan, Signorini (72′ Milli), Andreano (61′ Cecilia); Sodero, Matteoli (83′ Ferrari), Panicucci.

A disp.: Colucci, Baglini, Coppola, Biagini, Lormanis, Lovo, Raychev.

All.: Marco Masi

 

Marcatori: 42′ Gonzalez (L), 66′ Sana Fernandes (L)

Ammoniti: Panicucci (P), Sodero (P), Bedini (L), Signorini (P), Sana Fernandes (L)

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Pensa Rita io c'ero ,poi rivedendo in televisione ho capito perchè non ha esultato,per rispetto della sua ex squadra il Foggia ,Grande Uomo mi escono..."

Immobile da record: superato anche Hamrin nella classifica all time. Ora Ciro punta Baggio

Ultimo commento: "Vatte a ripiá lo striscione che hanno rubato i parenti tui,così te sgrullano pure loro ,che figura de m....a"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe gol Il mio idolo…. Mi ha fatto impazzire Lo porterò sempre nel mio ❤️"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Casa Lazio