Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lazio, Sarri: “Prestazione di grande livello da parte della squadra”

Lazio, le parole di Maurizio Sarri nel post gara dell’Olimpico contro il Milan

Maurizio Sarri, allenatore della Lazio ed artefice di questo straordinario successo contro il Milna campione d’Italia, è intervenuto ai microfoni ufficiali della radio biancoceleste.

Ecco le sue dichiarazioni: “Abbiamo fatto una prestazione di grande livello, anche se sono da 4 partite che lo facciamo, aldilà del suicidio nella gara contro l’Empoli. E’ da quella partita che stiamo giocando su buoni livelli qualitativi, su livelli straordinari dal punto di vista fisico perché nell’ultima partita in Coppa mi sembra abbiamo fatto 12,5 di media a giocatore con quasi tremila metri di alta velocità a giocatore. La squadra sta bene, anche se dobbiamo rimanere equilibrati. Non eravamo la squadra peggiore dopo Lecce, non siamo la squadra migliore dopo stasera. Il fatto di poter usare 5 cambi è un’arma a doppio taglio perché significa cambiare mezza squadra durante la gara, quindi a volte abusarne è peggio che meglio. È chiaro che in certe situazioni fanno comodo, oggi però la squadra aveva giocato bene e una volta che il risultato era sicuro abbiamo cercato di salvaguardare i diffidati. Noi avremo un periodo di grande intasamento di calendario e sarà impossibile riposare. Domani si potrà farlo, come ho fatto prima della gara di stasera. Non è un premio, ma una necessità”.

Il tecnico biancoceleste ha parlato anche ai microfoni di Dazn: “Appena l’arbitro ha fischiato la fine, ho subito pensato alla Fiorentina. Viviamo in una piazza bellissima, ma particolare. Dopo Lecce eravamo i peggior d’Italia, stasera siamo i più forti. Riuscire a mantenere l’equilibrio è importante. Possiamo al massimo avere dei sogni, non certo idee di scudetto per il futuro. Per ora dobbiamo solo focalizzarci sulla prossima partita, non sul lungo periodo. Approfittare dello spazio tra un difensore e l’altro è stato uno degli aspetti su cui abbiamo lavorato per questa partita. Abbiamo fatto bene anche la costruzione dal basso oggi. Al livello di goduria la miglior partita è stata il derby. Al livello tattico oggi però abbiamo fatto meglio. Forse la migliore da quando sono qui. Sono sorpreso in maniera forte dai singoli e dalla disponibilità totale che ho visto. Se però torniamo sulle pecche del passato, rischiamo di lasciare altri punti contro squadre sulla carta inferiori a noi. Speriamo di recuperare intanto Ciro, che ci farà rifiatare i tre davanti. Attendo domani l’esito degli esami strumentali. Non ci siamo mai nascosti, né esposti. Cerchiamo di fare il massimo che possiamo e a fine anno tireremo le somme. Sulla carta ci sono squadre più attrezzate, secondo me, ma non ci tireremo certo indietro per questo. Oggi ci tenevamo a dimostrare quanto eravamo cresciuto dopo che l’anno scorso il Milan ci aveva messo in grande difficoltà in tutte e tre le partite”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe gol Il mio idolo…. Mi ha fatto impazzire Lo porterò sempre nel mio ❤️"

Immobile da record: staccato Signori nella Top 10 dei marcatori di Serie A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News